Pubblicato il

Vivere Venezia durante il Carnevale: cosa fare

Il Carnevale di Venezia è un ottimo motivo per scoprire una delle città più belle e famose del mondo

Vivere Venezia durante il Carnevale
©iStockphoto

Uno di motivi per programmare un viaggio in Veneto in questo periodo è sicuramente per vivere Venezia durante il Carnevale. Anche se la città lagunare ha fascino da vendere durante tutto l’anno. Ecco le ragioni che rendono un soggiorno durante questa celebrazione davvero speciale.

Vivere Venezia durante il Carnevale

Il Carnevale originale
Venezia era già un centro turistico già nel XVIII secolo. Ma i visitatori erano attratti anche dalle cortigiane, dalle bische e dal carnevale originale. L’atmosfera di festa si esprime brillantemente nei dipinti di Pietro Longhi e Gabriele Bella in due musei veneziani: la Querini Stampalia e il museo Ca’ Rezzonico.

Visitare la prigione di Casanova
Il più celebre di tutti i festaioli fu Casanova. La sua famosa seduzione era la massima espressione della licenziosità veneziana. È finito nella prigione del Palazzo Ducale. E si può visitare la sua cella con un tour del palazzo.

Come vivere Venezia durante il Carnevale con le maschere

Le maschere vintage
Le maschere erano così usate ed abusate dai giocatori d’azzardo veneziani e dalle prostitute in cerca di anonimato che, nel XVIII secolo, furono bandite al di fuori del periodo del carnevale. Alcuni produttori tradizionali sopravvivono ancora, tra cui Ca ‘Macanà (camacana.com).

.. e un mantello tradizionale
Se indossi una maschera, avrai bisogno di un mantello elegante. Il tradizionale in stile veneziano è stato recentemente riproposto. Lo si può trovare in centro, tra il Campo dei Frari e Campo San Polo, al Tabarro San Polo.

Arte sul Canal Grande
Uno dei più grandi gesti romantici mai fatti fu quello che avvenne nel XIX secolo a Venezia. Quando il principe russo Troubetzkoy acquistò il Palazzo Ca d’Oro per donarlo a Maria Taglioni, una ballerina italiana. Oggi, dopo diversi interventi di restauro, il palazzo Ca d’Oro è un museo d’arte sul Canal Grande.

200 anni di solennità
Napoleone decretò la fine dei costumi e delle feste pubbliche quando assunse il controllo di Venezia nel 1797. Il carnevale non fu rianimato fino al 1979. Anno in cui venne reistituito come un modo per aumentare il turismo. Da allora è stato sempre un successo crescente.

Imparare ad essere un gondoliere
La figura del gondoliere di Venezia è entrata nell’immaginario collettivo di tutto il mondo.  Erano proprio i gondolieri i principali fautori delle illecite relazioni veneziane. Poiché fornivano un trasporto discreto da porta a porta. L’Hotel Splendid offre lezioni per imparare l’antica arte di voga con il pacchetto Gondoliere per un giorno.

L’opera di Venezia
Il Gran Teatro La Fenice, ubicato nel Sestriere di San Marco, è il principale teatro lirico cittadino. E’ bruciato tre volte dai tempi del carnevale e di Casanova e fu ricostruito l’ultima volta nel 2004. 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag