Pubblicato il

Regole auree per una casa perfettamente pulita

Pensate di sapere tutto su igiene e pulizia della casa? Forse è così, ma non sottovalutate le dieci regole auree

regole auree
istockphoto.com

LE REGOLE AUREE DI PULIZIA

Vivere in una casa perfettamente pulita è il sogno di tutti e basterebbe rispettare alcune regole auree per trasformare questo sogno in realtà. Alcune volte ciò non accade per mancanza di tempo o di voglia, altre perché ignoriamo quali sono le pulizie veramente importanti da fare. Ecco allora le dieci regole auree da seguire alla lettera per assicurarci una corretta igiene casalinga.

LA TOP TEN DELLE REGOLE AUREE DI PULIZIA

Tutti sanno che il bagno andrebbe pulito ogni giorno e le lenzuola cambiate una volta a settimana. Molti però trascurano dei dettagli che possono rivelarsi fondamentali per la reale igiene della casa. Partiamo appunto dalla stanza da bagno. La prima delle dieci regole auree riguarda il lavaggio del portaspazzolino da denti. Tale contenitore andrebbe lavato almeno una volta a settimana, con acqua calda e una spazzolina apposita. Qui si annidano infatti tantissimi germi e batteri. Restando in bagno, la seconda regola riguarda il lavaggio di asciugamani e tappetini. Questi ultimi andrebbero lavati ogni 3 o 4 giorni mentre i teli doccia ogni tre utilizzi. Gli asciugamani da mani e viso e le salviette, invece, andrebbero lavati quotidianamente. La terza regola riguarda il wc e la doccia: sorprendentemente il copri wc può essere disinfettato anche una volta ogni 5 giorni, mentre la tenda della doccia andrebbe lavata ogni due giorni.

IGIENE NELLE ALTRE STANZE DELLA CASA

Usciamo dalla stanza da bagno e passiamo alla cucina, per la quarta regola della nostra top ten. Riguarda il coperchio del cestino della spazzatura, che andrebbe disinfettato quotidianamente con uno spray e un tovagliolo di carta. Lo consiglia Sally Bloomfield, presidente del Forum scientifico internazionale sull’igiene domestica e professoressa onoraria presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine. Al quinto posto troviamo il lavaggio degli strofinacci, che andrebbe effettuato quotidianamente. Possono essere inseriti in lavastoviglie o in lavatrice a 60 gradi. Attenzione a non lavare insieme gli strofinacci della cucina con i panni da pulizia del bagno o la biancheria. La sesta delle regole auree è la pulizia approfondita di lavello e frigorifero, che andrebbe effettuata settimanalmente. Anche la maniglia del portellone va pulita con apposito detergente disinfettante.

ELETTRODOMESTICI E ALTRI OGGETTI

La settima regola di pulizia riguarda la lavatrice, che andrebbe pulita una volta al mese. Basterà fare un lavaggio a vuoto alla massima temperatura con un detergente a base di candeggina per uccidere i batteri. L’ottava e nona regola riguardano rispettivamente i cuscini e i tappeti. I primi andrebbero puliti ogni tre mesi. Possono essere tenuti 24 ore in congelatore per uccidere i batteri. La pulizia profonda dei tappeti, invece, va effettuata almeno due volte l’anno, se necessario anche con lavaggi professionali. Chiude la nostra top ten delle regole auree di igiene casalingo, la pulizia di oggetti come telefono e telecomando, che andrebbe fatta quotidianamente con un panno antibatterico.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag