Pubblicato il

Viva San Faustino e addio ai regali degli ex!

Rivendere i vecchi doni d’amore fa bene a cuore e portafoglio

Viva San Faustino: addio regali
iStock

San Faustino, la festa dei single che arriva nel giorno dopo quella tradizionalmente attribuita agli innamorati, San Valentino, è un’occasione per festeggiare il bello della solitudine e della libertà.

Ma è anche un’occasione per trasformare il passato di coppia in un piccolo business. Come? Vendendo e sbarazzandosi dei regali degli ex. Lo so, potrà sembrare antipatico e utilitaristico ‘riciclare’ vecchie pene d’amore. In realtà è solo un gesto simbolico per ricominciare e lasciarsi il passato alle spalle. Anche in termini di spazio lasciato libero in casa.

LEGGI ANCHE: LIBRI PER CUORI INFRANTI SU CONSIGLI.IT 

San Faustino: liberarsi dai regali degli ex

Dal 7 al 20 febbraio per San Valentino eBay invita a dare un taglio col passato. Lo fa lanciando la nuova campagna #ExInVendita di eBay.it. Dal 7 al 20 febbraio si potranno vendere gli oggetti e i regali che parlano di relazioni finite. Poi comprare così qualcosa di nuovo per sé o per il proprio nuovo amore.

L’iniziativa del marketplace trova conferma nei risultati emersi dalla sua ultima ricerca di mercato rivolta ai millennial italiani e dedicata all’amore ai tempi dei social.

Sono infatti oltre 2,5 milioni gli italiani tra i 18 e 34 anni concordi nel rivendere i regali dell’ex partner, interessati ad utilizzare un modo rapido e veloce per disfarsi di ciò che rappresenta ormai solo il passato.

Dimenticare l’ex, i social non aiutano

Tra l’altro un passato che grazie ai social diventa eterno presente. Visto che disconnettersi dall’ex, magari cancellando l’amicizia, è molto raro.

Tra le persone sondate dalla ricerca di eBay emerge infatti che quasi 1 millennial italiano su 3 ha conosciuto un partner grazie ai social. I social scandiscono spesso il tempo e le routine di molti. E per chi pecca di gelosia, non possono fare altro che accrescere l’ansia e l’insicurezza. Addirittura 1 millennial italiano su 2 (3 milioni) controlla il profilo del compagno almeno una volta al giorno, mentre c’è chi torna sui profili del partner dalle 5 alle 10 volte al giorno (4%).

Il 3% dichiara di controllare la vita online del compagno o compagna persino ogni ora. Il 46% dei millennial coinvolti nell’indagine ritiene che i rapporti fossero più semplici quando i social non c’erano. Ne è una riprova il fatto che 1,9 milioni di millennial italiani (28%) ritiene opportuno bloccare l’ex partner sui social e che, una volta finita la relazione, il 40% pensa non sia possibile interagire con gli ex sui canali social: “occhio non vede cuore non duole” è un detto tradizionale, ma che si adatta perfettamente anche alle interazioni online.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Amore, Tempo liberoTag