Pubblicato il

Congelatore, ecco i tempi di conservazione dei cibi

Per mantenere gli alimenti sani e gustosi anche dopo averli conservati nel congelatore, è necessario rispettare alcune specifiche regole

congelatore
istockphoto.com

PREGI E DIFETTI DEL CONGELATORE

Il congelatore è uno strumento molto utile e comodo per le famiglie e le singole persone. Permette infatti di conservare per lungo tempo alimenti di qualsiasi tipo, consentendo dunque di mantenere una buona scorta in casa. Tuttavia, bisogna stare attenti alle modalità di conservazione e congelamento dei cibi, per evitare che subiscano danni. Se mal conservati, infatti, gli alimenti possono anche diventare tossici, oltre che variare il proprio gusto.

REGOLE GENERALI DI CONSERVAZIONE

In primo luogo, non vanno mai messi in congelatore prodotti già decongelati. Quando acquistiamo al supermercato dei cibi nel banco freezer, bisogna dunque fare attenzione che non si scongelino nel percorso fino a casa. Per lo stesso motivo è molto importante anche verificare che lo sportello del congelatore sia sempre ben chiuso.

I TEMPI DEL CONGELATORE

Per evitare che i cibi nel congelatore presentino rischi per la nostra salute, bisogna inoltre fare attenzione ai tempi di congelamento. Non crediate di poter tenere gli alimenti in congelatore per quanto tempo volete. Per ogni prodotto, è infatti opportuno seguire uno specifico programma di congelamento. Al fine di rispettare il programma, sarà altresì utile utilizzare dei contenitori o sacchetti trasparenti dotati di etichette. Sull’etichetta scriveremo l’alimento contenuto e la data di congelamento.

LINEE GUIDA PER UNA BUONA CONSERVAZIONE

In linea generale, la carne può essere conservata tanto più a lungo quanto più grande è il pezzo di carne. Si va comunque dai 6 ai 18 mesi, senza problemi. Fa eccezione il pollo che, secondo gli allevatori, è meglio tagliare a pezzi, altrimenti il ghiaccio si formerà all’interno della gabbia toracica e asciugherà la carne. Lo stesso discorso vale per i pesci. Per quanto riguarda frutta e verdura, a parte quelli acquistati sotto imballaggio agroalimentare, tre mesi è la durata massima. Sconsigliato congelare uova e latticini, così come piatti pronti cucinati in casa, composti da vari ingredienti. Infine, pane e dolci non andrebbero tenuti in freezer per più di una settimana, poiché rischiano di prendere gli odori degli altri alimenti e risultare disgustosi una volta scongelati.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag