Pubblicato il

Camino acceso? Attenzione al fumo in casa

A dispetto del fascino e del calore e dell’intimità che crea in ogni ambiente, secondo gli esperti un camino acceso può rivelarsi dannoso per la salute

camino acceso
LARISA DUKA-istock

Un bel camino acceso è in grado di scaldare in un attimo la casa e l’atmosfera. Ma non è tutto oro quello che luccica, o meglio, non è tutto fuoco quello che arde. Gli esperti, infatti, mettono in guardia i possessori del caminetto segnalando la pericolosità del fumo che emette ed in particolare delle particelle di carbonio. In particolare i rilevamenti effettuati dimostrerebbero che un camino accesso è in grado di inquinare notevolmente l’aria della casa. Al punto che sarebbe necessario aprire la finestra almeno tre ore per riupulire completamente l’aria. Il Daily Mail ha approfondito l’argomento riportando le più recenti opinioni dei ricercatori ed i loro consigli per accendere il fuoco in casa.

Il camino acceso emette sostanze dannose

Secondo gli scienziati, un camino acceso può rendere l’ambiente della casa poco salubre. Questo perchè durante la combustione sprigiona nell’aria particelle di carbonio. Penetrando nei polmoni, questa sostanza può ridurne la funzionalità, esporli maggiormente alle infezioni e provocare disturbi cardiovascolari. Recenti studi dimostrerebbero che un camino acceso esporrebbe le persone ad una quantità di carbonio pari a quella di una miniera o un cantiere. Qusto avviene soprattutto in fase di accensione, quando la legna emette più fumo, e quando si aggiungono pezzi di  legno per ravvivare la fiamma. Ma non è finita. Una studiosa dell’Università di Lancaster avrebbe,infatti, rilevato che il fuoco acceso sprigiona anche una considerevole quantità di nanoparticelle di magnetite. Questa tossina può arrivare direttamente al cervello. E viene da molti associata al’insorgere di patologie neurodegenerative tra cui il morbo di Alzheimer.

macchie di fuliggine

Come accendere il camino in sicurezza

Alla luce degli studi effettuati, ci sono alcune accortezze che sarebbe il caso di avere quando ci si dedica al camino. Innanzitutto, chi si occupa della sua manutenzione dovrebbe sempre indossare una mascherina. Si tratta di una semplice precauzione che ha, però, generato un acceso dibattito. Alcuni studiosi ritengono, infatti, che l’esposizione alle particelle sia fin troppo ridotta per necessitare di una mascherina protettiva. Altri sostengono, invece, che alcuni tipi di mascherine sarebbero del tutto inutili perchè lascerebbero filtrare le particelle dannose. Visto, inoltre, che la maggior parte delle emissioni nocive si concentrano nei momenti di accensione e pulizia del camino, gli esperti consigliano di far uscire dalla stanza chiunque non sia coinvolto in tali operazioni. Ricordano, infine, di tenere aperte le finesetre per almeno tre ore in modo da purificare l’aria. In questo modo le particelle dannose verranno eliminate una volta per tutte.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Beauty, CasaTag