Pubblicato il

Smacchiare il divano, trucchi e consigli

A seconda del materiale di cui è fatto il rivestimento, ci sono metodi diversi e più o meno efficaci per smacchiare il divano

smacchiare il divano
iStock

PULIRE I MOBILI E SMACCHIARE IL DIVANO

Possiamo fare la massima attenzione e vietare ai nostri figli di mangiarci sopra, ma prima o poi arriverà comunque il giorno in cui dovremo smacchiare il divano. Non sarebbe meglio, allora, imparare i trucchi per pulire bene e vivere con serenità l’arredamento della nostra casa? Specialmente il living e il salotto, sono le zone più sfruttate, sia dagli adulti che dai bambini. Non ha senso, quindi, porre dei divieti, ma invece capire come rimuovere le macchie che naturalmente si formeranno.

COME SMACCHIARE IL DIVANO

L’esperta di pulizie Melissa Maker ci rivelerà come pulire qualsiasi tipo di divano. L’autrice di Clean My Space ha rivelato i suoi metodi al sito web della rivista statunitense The Kitchn. Si possono rimuovere anche le più difficili macchie da qualsiasi tipo di materiale, dalla pelle al tessuto. Basta sapere come fare. Vediamo ad esempio il metodo corretto per smacchiare il divano se il rivestimento è in cotone o tessuto.

COME SMACCHIARE IL DIVANO IN COTONE

Il consiglio di Melissa è di usare uno smacchiatore specializzato oppure farne uno in casa.
Basta mescolare un cucchiaio di aceto bianco con due terzi di una tazza di alcol denaturato. Mettiamo la soluzione su una spugna e “spugniamo” sulla macchia. Asciughiamo con un panno pulito fino a quando tutto il liquido è assorbito. Ripetiamo finché la macchia non scompare.

PELLE E MICROFIBRA

Se il rivestimento è in pelle non trattata, cospargiamo un po’ di lievito, amido di mais o farina di mais sulla macchia. Lasciamo riposare per 15 minuti. Spazzoliamo poi con una spazzola per stoffa. Se questo metodo non risulta efficace, dobbiamo necessariamente consultare un professionista. Se il divano è invece in pelle rivestita o trattata, puliamo subito la macchia con un panno pulito. Poi asciughiamo con un panno in microfibra umido. Se la macchia non va via, utilizziamo un detergente specifico. I divani in microfibra sono, infine, i più complicati da smacchiare. In primis, poiché dipende dalla tipologia di microfibra. Se è presente una “W” sull’etichetta, è necessario utilizzare una soluzione detergente a base d’acqua. Quindi rimuovere la macchia come per un divano di cotone o di lino. Se sull’etichetta è presente una “S”, non dobbiamo utilizzare una soluzione acquosa. Sarà bene invece tamponare la macchia con alcool o vodka. Se, infine, ha una “X” sull’etichetta, potremo smacchiare il divano solo con la spazzola. Potremo anche utilizzare uno spazzolino da denti, per piccole macchie.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag

Articoli correlati