Pubblicato il

Sudorazione notturna, perché accade?

La maggior parte delle donne ne soffre. E non solo a causa della menopausa. I rimedi

sudorazione notturna
iStock

Sudorazione notturna: per il 30% delle donne è un grande fastidio. E parliamo del gentil sesso in un’età pre-menopausa. Un disagio che porta a un impatto negativo sulla qualità del sonno, ma anche sul benessere psicofisico.

Sudorazione notturna: il nostro termostato personale

“I sudori notturni sono in genere abbastanza pesanti, tanto da bagnare la biancheria da letto”. Il dott. Sam Rodgers, direttore di Medichecks, raccoglie testimonianze del disagio femminile. “È normale sudare se il riscaldamento è acceso o si dormi sotto un piumone pesante”. Ma molto spesso capita che la sudorazione notturna interrompa il sonno; proprio per la fastidiosa sensazione di bagnato. E questo a prescindere da termosifoni o coperte.

C’è un motivo per cui alcune donne sudano più di altre quando dormono. Rodgers spiega che ognuno di noi ha una temperatura ideale durante il giorno e la notte. È gestita dall’ipotalamo nel cervello, e funge da “termostato” personale. Se ci copriamo troppo prima di andare a dormire, questo termostato cercherà di riportare la temperatura al giusto livello.

Tutto ciò ha senso. Ma quando dormiamo quasi nudi e coperti da un solo lenzuolo? Perché sudiamo anche quando la temperatura nella stanza è di 18 gradi (quella ottimale)? In questo caso, la sudorazione notturna è causata da infezioni o cambiamenti a livello ormonale. Tra le cause comuni, l’aver bevuto alcol durante la sera. Ma anche sovrappeso, ansia, eccessivo esercizio fisico e apnee notturne. Infine bassi livelli di zucchero nel sangue, assunzione di farmaci o problemi alla tiroide.

Rimedi, anche in quei giorni…

Picchi di progesterone vicini al momento dell’ovulazione possono causare un aumento della temperatura corporea. “Le donne che si allenano pesantemente possono avere bassi livelli di estrogeni, che sono associati a sudorazioni notturne”, afferma Rodgers. In effetti, le forti fluttuazioni dei livelli di estrogeni nel corpo sembrano “confondere” l’ipotalamo. Secondo una ricerca americana l’agopuntura può aiutare riducendo la sudorazione notturna di circa la metà. Le fibre aiutano ad allontanare l’umidità dal corpo, proprio come fanno gli indumenti da palestra.

La biancheria da letto in flanella può sembrare antiquata, ma questo tessuto non trattiene l’umidità! Anche i topper possono aiutare. Si tratta di copri materasso in grado di mantenere il letto sempre asciutto.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag