Pubblicato il

Come evitare di ammalarsi in volo

Come evitare di contrarre l’influenza su un aereo: un nuovo studio rivela il piano d’azione definitivo per rimanere in salute

Ammalarsi in aereo
©iStockphoto

Preoccupati di ammalarsi in volo? Facile prendere un raffreddore o un’influenza in aereo.

Scegliere un posto vicino al finestrino e non lasciarlo fino a quando il volo è finito potrebbe essere d’aiuto.  Almeno stando a quello che alcuni esperti hanno detto per anni. Ed è forse il miglior consiglio che emerge da un nuovo tentativo di determinare i rischi di contrarre germi su un aeroplano. Risulta che ci sono state poche ricerche sui rischi di prendere un raffreddore o influenza durante i viaggi aerei. Alcuni esperti ritenevano che sedersi in un posto vicino al finestrino avrebbe tenuto lontano un passeggero da persone infette che potevano trovarsi sul corridoio.

Ammalarsi in aereo, i risultati di un nuovo studio

Un nuovo studio è giunto alla stessa conclusione. Il ricercatore principale, Vicki Stover Hertzberg della Emory University di Atlanta, è concorde nella scelta di preferire il posto al finestrino. Lo studio era ambizioso. Squadre di ricercatori hanno fatto il giro degli Stati Uniti per testare le superfici delle cabine e valutare l’aria in cui si diffondono i virus. Hanno osservato come le persone vengono  a contatto l’una con l’altra. Ma c’erano anche delle carenze. In un totale di 10 voli, hanno visto solo una persona che tossiva. Sebbene l’esperimento sia stato condotto durante una stagione influenzale, non hanno trovato nemmeno uno dei 18 virus del raffreddore e dell’influenza testati. Hertzberg ha commentato che probabilmente i ricercatori sono stati sfortunati. Poiché si sono trovati su aerei che non avevano persone malate tra i passeggeri.

Le probabilità di ammalarsi in viaggio

Cosi è stato avviato un nuovo studio, finanziato da Boeing Co. Il produttore di jet di Chicago ha anche reclutato uno dei ricercatori, Howard Weiss di Georgia Tech. Che ha contribuito alla stesura dei risultati. Con un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the National Accademy of Sciences. E’ emerso che circa il 38% dei passeggeri non ha mai lasciato il proprio posto. Il 38% l’ha lasciato una volta. Il 13% due vuole e l’11% più del doppio.

Molti dei passeggeri che si sono alzati avevano un posto al corridoio. Circa l’80% delle persone sedute sul corridoio si è spostato almeno una volta durante i loro voli, rispetto al 62% dei posti centrali e al 43% dei posti nei finestrini. Le 11 persone sedute più vicine a una persona con un raffreddore o influenza sono a più alto rischio. Si tratta delle due persone sedute alla sua sinistra, le due alla sua destra, e le persone nella fila immediatamente davanti a loro e quelli nella fila dietro.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag