Pubblicato il

Vinitaly 2018, torna il grande salone del vino

Il vino è protagonista, ma anche il suo rapporto con il mondo digitale e le formule green

vinitaly 2018
istockphotos

Un evento che oramai ha assunto connotati leggendari, celeberrimi. Tutti gli appassionati, gli intenditori, i lavoratori del mondo dell’enologia sono pronti a tuffarsi in quell’universo fatto di vini bianchi, rossi, bolle che è Vinitaly 2018. La 52esima edizione del salone del vino è in programma a Veronafiere dal 15 al 18 aprile. E quest’anno si veste più che mai di internazionalismo, ecologia, digitale. In attesa dell’evento, scopriamo alcune delle novità.

Vinitaly 2018: le novità

Se nelle edizioni passate vi è sembrato grande, immenso, sappiate che quest’anno il salone ha aumentato il numero degli espositori del 25%. E questo solo nel padiglione dedicato ai vini internazionali. Sono attese delegazioni commerciali da 58 Paesi e operatori professionali da 1409 nazioni. L’International Wine Hall di Vinitaly 2018 sarà un vero e proprio crogiolo di culture enologiche. Ma anche l’offerta ‘green’, ovvero l’enologia che applica espedienti produttivi ecologici, aumenta.  Una crescita costante di anno in anno nelle aree dedicate ViVIT (dedicata alla produzione artigianale), VinitalyBio (vini biologici) e Fivi (padiglione dei vignaioli indipendenti). Inoltre, tra le novità di questa edizione, l’innovativa directory online con 4.319 espositori da 33 Paesi, e 13.000 vini iscritti ad oggi. Un vero e proprio catalogo informativo che seleziona vini, cantine, etichette, prezzi. Attraverso il portale (in italiano, inglese e cinese) sarà inoltre possibile per le imprese essere connesse tutto l’anno.

Novità care agli esperti e gli impiegati del settore. Ma anche ai semplici appassionati che potranno degustare, scoprire, imparare a conoscere alcuni dei vini più interessanti d’Italia e del mondo. E non solo: grazie alla compresenza di Sol&Agrifood, salone internazionale dell’agroalimentare, avrà il suo spazio anche il cibo di qualità. Cooking show, momenti educational e degustazioni per valorizzare le peculiarità dell’agroalimentare, e dell’olio extravergine d’oliva in particolare. La tecnologia innovativa applicata alla filiera del vino e dell’olio sarà protagonista di un appuntamento dedicato, Enolitech.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag