Pubblicato il

Insalata russa vegan con variazione primaverile

Un antipasto facile e sempre apprezzato, con l’aggiunta di ortaggi di stagione

insalata russa
istockphotos

Sulla preparazione dell’insalata russa ci sono diverse scuole di pensiero. Chi mette i sottaceti, chi no. Chi ‘osa’ addirittura con il tonno. Chi prevede erbe come l’aneto. Chi le olive. Ma di base, questo antipasto fresco e sfizioso nasce dall’unione di verdure cotte e maionese. Ve ne vogliamo proporre una semplice versione vegana, con l’aggiunta di un ortaggio di primavera: l’asparago. Ecco come preparare l’insalata russa vegan.

Insalata russa vegan

Ingredienti per la maionese

100 ml di latte di soia (rigorosamente non dolficato)
140 ml di olio di semi di mais
20 ml di succo di limone
la punta di un cucchiaino di senape
sale q.b.

Per le verdure

200 gr di patate
200 gr di carote
200 gr di piselli freschi
una decina di asparagi verdi
sale q.b.

Procedimento

Pulite e tagliate tutte le verdure a cubetti della stessa dimensione di circa 1 cm. Normalmente si lessano, ma vi consigliamo di cuocerle al vapore: manterranno una migliore consistenza. L’importante è avere la pazienza di cuocerle una per una, dato che hanno tempi di cottura diversi, al massimo patate e carote possono stare insieme. Devono rimanere in ogni caso sode e non disfarsi: in 5 minuti circa patate e carote saranno pronte, gli asparagi in 2-3 minuti, i piselli in circa 6 minuti, ma se freschi sono buoni anche più croccanti. Cuocendole separatamente, i sapori si manterranno più intatti. Salatele e mettetele da parte ad intiepidire.

Passate quindi alla maionese vegan: semplicemente, mettete tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore ad immersione. Immergetelo, e tenendolo sul fondo azionatelo. Vedrete che in pochi minuti si creerà un’emulsione che si addenserà. Muovete piano il frullatore verso l’alto facendola ‘montare’. Assaggiate per capire se dovete aggiustare di sale (se gradite anche di pepe) o aumentare l’acidità con il limone.

Ora unite la maionese alle verdure et voilà, l’insalata russa di primavera è pronta da servire.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag