Pubblicato il

Ascoltare musica in ufficio rende più produttivi

Cuffie anche in ufficio con un valido motivo: ecco perché

Ascoltare musica
iStock

Ascoltare musica non è solo una piacevole attività utile e piena di benefici per il tempo libero o per i momenti di relax.

Le note intonate che arrivano all’orecchio possono rendere la vita in ufficio più produttiva e piacevole anche per il singolo lavoratore.

Ritmo nelle orecchie e ritmo sulla tastiera sarebbero infatti correlati.

Ascoltare musica in ufficio rende più produttivi; e molte aziende stanno cercando di capire come sfruttare i vantaggi della musicoterapia.

Questa è la conclusione a cui è arrivato un articolo di The Business Insider.

LEGGI ANCHE: SCRIVANIA, DIECI LAMPADE PER UNA NUOVA LETTURA

Ascoltare musica sul lavoro: i benefici quali sono?

Secondo la studiosa Teresa Lesiuk, professoressa di educazione musicale e musicoterapia all’Università di Miami la questione è rilevante. “Il 90% del tempo le persone hanno esperienze positive quando ascoltano una musica che piace loro”.

“Secondo molte ricerche sul tema è dimostrato che quando si è in un particolare stato mentale come questo, è più facile cercare soluzioni creative diverse. Non si restringe il proprio punto di vista e il problem solving diventa più semplice”.

La musica quindi renderebbe più produttivi sul lavoro e anche più creativi. Al punto che alcune aziende starebbero già studiando i vantaggi della musicoterapia e gli strumenti per massimizzarne il risultato.

Quindi questo potrebbe essere il momento in cui silenziosi e austeri spazi di lavoro potrebbero cambiare fisionomia acustica una volta per tutte. E addirittura nessuno potrebbe da qui in poi dirvi di levarvi le cuffie dalle orecchie per evitare di deconcentrarvi.

Tra l’altro, mentre siamo qui a discutere sugli effetti della musica sulla produttività, ascoltare musica è sempre più facile ed economico. Con le app di musica in streaming le canzoni del cuore possono rimanere sempre con noi. Più difficile spiegare al collega perché vi muoverete presto come un’anguilla sulla sedia al suono invisibile della ultima hit.

Ma questo è solo un problema secondario da sistemare.

 

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag