Pubblicato il

Scarpa nuova non ti temo! Come evitare le vesciche ai piedi

Le scarpe nuove hanno una temibile controindicazione: fanno male. Ecco come prevenire la comparsa di vesciche

vesciche ai piedi
istockphotos

Finalmente avete comprato un bel paio di scarpe nuove, e non vedete l’ora di indossarle? Come ben sapete, l’entusiasmo verrà smorzato entro poche ore dalla comparsa delle vesciche ai piedi. Un destino ineluttabile? Non per forza. Le vesciche, dolorose e capaci di rovinare la giornata, si possono prevenire con alcuni accorgimenti. Eccoli.

Prevenzione delle vesciche

Scegli la scarpa giusta. Innanzitutto, il tipo di scarpa può fare la differenza. Se è in un materiale che fa sudare, avrete molta più probabilità di sviluppare vesciche, perché il piede scivolerà nell’umidità all’interno della calzatura. Non a caso le scarpe da ginnastica solitamente creano meno problemi delle scarpe in pelle, per esempio. E per lo stesso motivo, può essere utile mettere del borotalco sul piede se la scarpa si porta senza calze. Ma la cosa più importante di tutte, è scegliere una scarpa che sia perfettamente della nostra taglia. Né leggermente larga, né leggermente stretta: perfetta. La forma della scarpa deve combaciare alla perfezione con il piede per limitare lo sfregamento. Inoltre, cercate di acquistare le scarpe nel pomeriggio, quando il piede è un pochino più gonfio rispetto al mattino. In questo modo avrete una scarpa che vi calza alla perfezione fino a fine giornata.

Prenditi cura della pelle. La pelle si rompe e le vesciche che si gonfiano a causa dello sfregamento, è normale. Ma se alcune zone particolarmente delicate vengono trattate ogni giorno con un prodotto emolliente e nutriente, avranno maggiore resistenza all’attrito. La pelle secca infatti viene danneggiata molto più facilmente della pelle sana, elastica e idratata. Cura i piedi con prodotti appositi ogni sera prima di andarti a coricare. Una volta che la vescica è sorta invece, un trattamento naturale che ne limita i danni è un pediluvio in acqua e aceto di mele. In questo modo si sgonfieranno e disinfetteranno.

Vai per gradi. Un classico errore che si fa con le scarpe nuove è quello di indossarle direttamente per tutto il giorno, o la serata. Meglio invece abituare il piede gradualmente, indossandole un paio d’ore il primo giorno, un po’ di più il secondo e così via. Evitate soprattutto di portarle se avete intenzione di camminare molto. Certi tipi di scarpa particolarmente ‘ostici’, come ballerine e decolté, la cui forma tende a far comparire vesciche anche sul collo del piede, è utile indossarli in giro per casa nei primi giorni, per abituare la pelle.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag