Pubblicato il

Tablet e la svolta social, nel 2018 doppiano i notebook

tablet
iStock

Lo strumento che ci accomuna praticamente tutti è lo smartphone. Difficile, oggi, imbattersi in persone che non abbiano un telefonino in grado di accedere a Internet. Più ampia la forbice, invece,

. Il divario nasce da un’altra contrapposizione: da una parte l’iPad e i suoi fratelli, dall’altra i

.

Tablet-Notebook: 2-0

Idealoportale internazionale per la comparazione dei prezzi online, ha deciso di indagare il fenomeno. La scoperta è interessante: nel 2018 la crescita dell’interesse verso il tablet ha per la prima volta non solo superato quella nei confronti del notebook. L’ha addirittura doppiata, con una percentuale di crescita del 52% rispetto al 26% del suo antagonista. I modelli più acquistati? Quelli prodotti da Huawei e Lenovo.

tablet

La potenza è nulla senza il display

La ricerca sostiene che tutti coloro che cercano un tablet siano attratti in primis dalla grandezza del display (la keyword più ricercata a riguardo è “tablet 8 pollici”). Solo secondariamente entra in gioco la potenza. Chi cerca un notebook, invece, mette sulla bilancia prima il peso e poi la CPU.

Identikit di chi acquista un tablet

Il primo dato interessante che emerge dalle vendite è che chi acquista un tablet appartiene alla fascia anagrafica che va dai 35 ai 44 anni (29,4%). Lo scaglione più giovane, quello che va dai 25 ai 34 anni, continua invece a preferire i notebook (26,3%). La statistica forse può sorprendere, ma effettivamente la seconda fascia comprende quei soggetti che studiano e che, probabilmente, preferiscono affidarsi a un pc per prendere appunti o scrivere la tesi. E in effetti sopra i 34 anni, più si sale anagraficamente e più è evidente come le persone preferiscano il tablet al notebook. E dal punto di vista del genere? I principali acquirenti, sia di tablet (73,8%) sia di notebook (78,5%), restano saldamente gli uomini.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie People, Tempo libero