Pubblicato il

Come mangiare le ostriche nel modo giusto

Non è solo un fatto di galateo, ma anche di esaltazione del gusto: ecco come vanno mangiate le ostriche crude

ostriche crude
istockphoto.com

OSTRICHE CRUDE, UNA VERA DELIZIA

Le ostriche crude sono da sempre associate ad una cucina di classe e raffinata. Spesso vengono servite come aperitivo od antipasto di una squisita cena di pesce. Si accompagnano a champagne e grandi vini e sono considerate afrodisiache. Per questo sono anche un piatto privilegiato nelle cene romantiche. Si dice che andrebbero mangiate solo nei mesi che contengono la letter “r”. Ma qual è veramente il modo corretto per mangiarle?

COME VANNO MANGIATE LE OSTRICHE CRUDE

Partiamo da ciò che non si dovrebbe mai fare: inghiottire l’ostrica intera. Alcuni pensano che sia questo il modo corretto per mangiare questo delizioso mollusco, ma non è così. Peggio che mai “slurparla” dal guscio, ovvero risucchiare l’ostrica producendo quell’odioso rumore con la bocca. Non c’è nulla di meno elegante. Eppure che le ostriche vadano mangiate direttamente dal guscio è fuor di dubbio, ma vediamo come.

I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

William Hanson ha rilasciato sull’argomento una interessante intervista a Food & Drink. L’esperto di galateo suggerisce di rovesciare le ostriche in bocca usando il guscio dopo averle “staccate” con una forchetta. Se non ci viene data una speciale forchetta per ostriche, non bisogna però mai chiederne una perché è considerato maleducato. Va bene qualsiasi forchetta. “Una forchetta per ostriche è un’invenzione vittoriana borghese e non fa nulla che una normale forchetta non possa fare.” Ha dichiarato l’esperto.

Anche l’intenditrice di ostriche Katy Davidson, fondatrice della London Oyster Week, ha fornito il suo prezioso contributo. Katy rivela che bisogna assaporare l’ostrica come un bicchierino di un buon vino. Dunque mai mandarla giù tutta insieme e velocemente. Sorseggiamo un po’ del liquido in cui si trova, prima di lasciarla scivolare in bocca e masticarla come faremo con qualsiasi altro cibo.
Si aprirà un profilo aromatico sorprendentemente complesso e lungo, ricco di trame e caratteristiche contrastanti.

Fonte: dailymail.co.uk

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag