Pubblicato il

Camargue, la Francia del turismo fluviale

La regione vicino alla Provenza è famosa per essere una destinazione da crociera semplice per la navigazione

Francia, crociera in Camargue
©Le Boat

La zona umida a sud di Arles, poco distante dalla Provenza, offre esperienze incredibili: è la Camargue, dove si va per canali. Con la bella stagione, infatti, grazie anche a Le Boat, leader europeo nel turismo fluviale, si può scoprire questa regione dal ponte superiore di una vera e propria casa galleggiante.

Il turismo fluviale in Camargue

Il turismo fluviale in Camargue è molto diffuso. Si tratta infatti di una delle destinazioni di crociera più semplici per la navigazione fluviale, con pochissime chiuse. Il paesaggio è dolce e riposante. E, una volta scesi a terra, ci sono numerose possibilità di svago. Dalle antiche e pittoresche città ricche di storia alle bellissime spiagge che si estendono per chilometri, da lagune, canneti, praterie lussureggianti alla possibilità di osservare fenicotteri rosa e cavalli bianchi che corrono liberi. Per condurre le houseboat non sono necessarie esperienza e patente nautica. A garanzia di un viaggio all’insegna dell’indipendenza e della libertà. Le Boat propone diversi itinerari dedicati alla Camargue. In coppia, in famiglia, con gli amici, per chi vuole rilassarsi o è in cerca di avventura. I prezzi variano in funzione della grandezza e della tipologia di houseboat.

La Camargue si scopre in barca

Crociera dei Guardians
Si parte da Saint-Gilles in direzione Gallician, piccolo e tranquillo borgo rurale. Si fa tappa tra i vasti vigneti e Le Grau-du-Roi, con le sue coste che invitano a lunghe passeggiate e il panorama del porto con il vecchio faro. E poi a località balneari come La Grande Motte, Carnon, Palavas les Flots. Ma anche l’abbazia di Maguelone, Frontignan, Sète, Bouzigues, Mèze e Marseillan.

Mini crociera Camargue
Ci si imbarca a Saint-Gilles, con l’imponente abbazia Patrimonio mondiale Unesco. Durante la crociera è possibile osservare tanti diversi esemplari di animali selvatici tra cui tori, cavalli, cervi, castori, fenicotteri e aquile. Tappe a Gallician con le sue stradine tortuose, presso la cittadella fortificata Aigues-Mortes dove vanno viste la Tour de Constance e le Salins du Midi.

In barca lungo i canali della Camargue
Camargue, crociera fluviale

Crociera dei fenicotteri
Durante questa suggestiva crociera fluviale sotto il sole della Camargue è possibile ammirare migliaia di fenicotteri rosa immersi nel loro habitat naturale. Uno spettacolo davvero indimenticabile per gli amanti della natura. E, soprattutto, un’occasione da non perdere per gli appassionati di fotografia. Restando in tema natura ecco le tappe al tranquillo Étang de Thau,  rifugio di una grande varietà di pesci e vicino a Franqueveaux. O a Grau du Roi, dove si possono ammirare le tradizionali mandrie di cavalli. Ma è possibile visitare anche le cantine di Balta a Frontignan e comprarne qualche bottiglia di moscato. Non manca il divertimento anche per gli sportivi. Qui possono cimentarsi in tante discipline diverse come nuoto, windsurf, kayak, immersioni subacquee, ciclismo ed equitazione.

Crociera dei crociati
Si parte da Port-Cassafières. Per proseguire verso Agde, “la città delle Mille Meraviglie”, Marseillan con i suoi vigneti e l’ottimo vermouth, gli allevamenti di ostriche e tramonti spettacolari. Incantevoli le passeggiate sul mare anche a Mèze, Bouzigues e Sète, Carnon, La Grande Motte e Le Grau du Roi.

Mini crociera Étang de Thau
Una rilassante crociera di tre notti con partenza da Port-Cassafières, piccolo porto di navigazione sul canal du Midi, dotato anche di pista ciclabile. Si prosegue alla scoperta di Agde e del tranquillo paese di Marseillan, dove l’aperitivo è un must.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag