Pubblicato il

Tendenze arredamento, come vogliono la cucina gli italiani?

Un ricerca svela i nuovi trend di design in ambito cucina, mettendo a confronto diverse generazioni

la cucina
© Foto di Houzz

Come nella moda, anche nel design e nell’arredamento le tendenze cambiano. Nascono nuovi trend, ma anche nuove prospettive su come vivere gli spazi della casa. La cucina rimane specialmente il fulcro, il cuore della casa, specialmente per gli italiani che tanto amano vivere la tavola e i fornelli. Dunque, a che punto stiamo in fatto di tendenze arredamento quando si parla di cucina? Ce lo racconta Houzz, piattaforma online dedicata alla ristrutturazione e al design.

La cucina degli italiani è…

Aperta e organizzata per essere in ordine: sono questi i requisiti della nuova cucina degli italiani. E’ quanto emerge dallo studio ‘Tendenze in Cucina 2018’, ricerca condotta su oltre 3.500 proprietari di casa italiani che stanno ristrutturando, hanno appena ristrutturato o hanno intenzione di ristrutturare la propria cucina.

Cercare di limitare il disordine è uno dei motivi principali che spinge a rinnovare il mobilio (57%). Ecco quindi che si richiedono organizer, pensili estraibili, mobili che permettano di fare ordine e lascino libero il piano di lavoro. Cambiare il layout dell’arredo durante la ristrutturazione della cucina è un’esigenza che sente il 71% degli intervistati. La cucina a forma di L è la più popolare (33%), soprattutto tra i proprietari con oltre 55 anni. La metà dei proprietari intervistati apre la cucina alle stanze adiacenti o verso gli spazi esterni per ampliarla e sfruttare le aree circostanti. Dichiara Silvia Foglia, Country Operations Manager di Houzz. “Le cucine non solo diventano più aperte, ma vengono scelti anche layout non lineari, dispense più elaborate e superfici con materiali versatili”.

Per quanto riguarda lo stile, la modernità va per la maggiore (35%), seguita dallo stile contemporaneo (29%) e dallo stile scandinavo (5%). Il bianco è il colore più desiderato per pareti, mobili, piano di lavoro e paraschizzi. Il grigio è la seconda opzione più popolare. Nel caso dei materiali, la ceramica batte il legno, specialmente per la pavimentazione. Molta attenzione viene dedicata agli elettrodomestici, specialmente quelli che integrano la tecnologia. Come display touchscreen, sistemi per l’ottimizzazione dei consumi, comandi wireless. Infine, quasi 8 proprietari su 10 assumono un professionista, tra architetti, i designer di cucine e gli interior designer.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag