Pubblicato il

Con l’estate via il piumone dal letto (ma nel modo giusto)

Come riporre correttamente il piumone in tre mosse con l’arrivo dell’estate e dei primi caldi

piumone
ALESSANDRA BERTONA COMMUNICATION-cinelli

Le temperature si alzano e, soprattutto in alcune zone d’Italia, si comincia a soffrire il caldo anche di notte. Dormire bene è importantissimo e per questo è fondamentale cercare di creare nella propria stanza le giuste condizioni per riposare al meglio. A cominciare dal letto. Il piacere di un piumone morbido adagiato sul corpo è piacevole. Ma quando la colonnina del termometro comincia a salire, il piacere rischia di trasformarsi in fastidio. Per questo è importante alleggerire il letto con l’arrivo dell’estate. Per chi non riesce a rinunciare alla morbidezza delle piume anche in estate, esistono tantissimi piumini leggeri da utilizzare anche durante la bella stagione. Purchè ci si assicuri di riporre correttamente il piumone invernale. In modo tale da ritrovarlo, con l’arrivo del freddo, fresco e pronto per essere rimesso sul letto. Cinelli, produttore di piumini, spiega come fare.

Come salutare il piumone con l’arrivo del caldo

Anche se forse un po’ a malincuore, in molti si apprestano a togliere il piumone dal letto per l’estate. Per riporre correttamente la biancheria con imbottitura in piuma o piumini bisogna, però, fare attenzione. Si tratta, infatti, di prodotti delicati che devono essere trattati con cura. Si dovrà, innanzitutto, sprimacciare ed esporre il piumone all’aria aperta. Non bisognerà, però, scuoterlo per evitare che il tessuto esterno o l’imbottitura possano rovinarsi o sfilacciarsi. Occorre, dunque, provvedere al lavaggio del piumino in casa o in lavanderia . Lo si potrà sistemare nella vasca da bagno e lavarlo a circa 40°-60° con saponi a bassa produzione di schiuma. Si dovrà risciacquare con cura, anche 6 o 7 volte, e far asciugare il piumino nell’asciugatrice o stendendolo all’aria aperta. Facendo, però, attenzione a non esporlo alla luce diretta del sole.

Quando sarà pulito ed asciutto, il piumone potrà essere, finalmente, riposto nell’armadio. Conviene utilizzare il sacco di tessuto spesso fornito all’acquisto del prodotto. In questo modo il piumome sarà protetto dalla polvere e dai cattivi odori ma potrà godere del passaggio dell’aria in modo da poterlo ritrovare fresco e pronto per l’utilizzo. E’ sconsigliato, invece, utilizzare le fodere in plastica che non fanno “respirare” il tessuto.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag