Pubblicato il

Dieci sequel che sono migliori dei film originali

Da Avengers: Infinity War a L’impero colpisce ancora, ecco le volte in cui i sequel non hanno sfigurato davanti agli originali

Chi ha detto che i sequel migliori degli originali siano impossibili, al cinema? Viviamo in un’era in cui Avengers: Infinity War ha dimostrato ancora una volta il contrario. Il film, ennesimo capitolo della lunga saga Marvel, ha sfondato in tempi record il miliardo di dollari di incassi. Gestendo con nonchalance decine di personaggi. E raccontando un’avventura epica, complessa e a tratti addirittura profonda e attuale.

Ma per tanto tempo, sequel a Hollywood è stato sinonimo di “battere cassa”. Il mito secondo cui un seguito non poteva essere migliore dell’originale è sopravvissuto molto a lungo. E questo nonostante già negli anni ’30 La moglie di Frankenstein lo avesse screditato. Il film di James Whale è forse addirittura più iconico dell’originale. Nel 1974 esce invece Il padrino – Parte II. Un film davvero epico, che raddoppia i piani temporali e le star dell’originale. Robert De Niro affianca Al Pacino, anche se i due non si incontrano. E racconta la saga della famiglia Corleone sin dalle sue origini.

Ecco i sequel migliori dell’originale

Ma a scalfire davvero la “maledizione” dei sequel ci ha pensato L’impero colpisce ancora. Il secondo episodio della trilogia classica di Star Wars è tra i sequel migliori mai fatti. È forse migliore del pur leggendario primo capitolo, l’Episodio IV. Introduce Yoda, svela la paternità di Darth Vader e si è impresso nella memoria collettiva per sempre.

Nei primi anni ’90 è la volta Terminator 2 – Il giorno del giudizio. Il film ribalta l’originale trasformando la macchina killer di Schwarzenegger in eroe. James Cameron, grazie a un budget più consistente, dà vita a un’epopea sci-fi molto più ricca e complessa del primo Terminator. Ma non è l’unico sequel migliore dell’originale ad aver realizzato. Pochi anni prima, aveva già stupito tutti con l’eccezionale Aliens – Scontro finale. Ribaltando, anche qui, la premessa di Alien. Dove il film di Ridley Scott era impostato sui silenzi, la tensione e l’attesa, quello di Cameron è un action rumoroso e violento.

In tempi recenti, e in ambito supereroi, vanno citati almeno Spider-Man 2 di Sam Raimi e Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan. Il primo aiutò a cementare il moderno cinema di supereroi. Ed è un sequel decisamente più divertente e completo. Il secondo è forse la rappresentazione definitiva di Batman sul grande schermo. Più autoriale e sfaccettato del pur ottimo Batman Begins.

Diamo uno sguardo ai dieci sequel migliori dell’originale.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag