Pubblicato il

Cerimonie all’orizzonte, ma come ti vesti?

Matrimoni, comunioni e battesimi: quale il giusto outfit? Parola all’esperta, Viola Palmieri

Abito a fantasia Viola by Pullover
Courtesy of©instagram.com/violabypullover

Dire primavera ed estate non significa semplicemente alludere alle due stagioni più assolate. Si parla infatti di mesi in cui fioccano inviti per battesimi, comunioni, cresime e, soprattutto, matrimoni. L’arrivo della partecipazione fa scorrere un brivido lungo la schiena: la gioia è tanta ma anche la preoccupazione di non essere in grado di trovare una mise all’altezza della situazione. Il galateo parla chiaro, esiste un dress code a cui attenersi al fine di scongiurare cadute di stile. Nonostante ci siano delle “regole scritte”, in giro se ne vedono di tutti i colori: l’errore è dietro l’angolo. Per fare una bella figura alle cerimonie bisogna prestare massima attenzione a cosa finisce nell’armadio.

Cerimonie all’orizzonte: cosa indossare?

Quando l’indecisione regna sovrana, piuttosto che pasticciare con discutibili abbinamenti, vale la pena appellarsi a chi fa delle cerimonie il suo pane quotidiano. Come la stilista Viola Palmieri, una vera e propria guru degli abiti per le grandi occasioni che, tramite Instagram (50 mila follower), si è fatta conoscere e amare dalle fashioniste di tutta Italia. Il suo brand, Viola by Pullover, è nato combinando esperienza, passione, creatività e tanta positività.

Abito a fantasia floreale Viola by Pullover
Abito a fantasia floreale Viola by Pullover

A far parte del team, oltre a lei, ci sono sua madre e abilissime sarte che, con le loro mani, sono in grado di dare vita a dei veri capolavori. Il suo atelier si trova a Cagliari ma, al fine di assecondare tutte le richieste, sono tanti gli appuntamenti che Viola organizza in giro per lo stivale (Roma, Milano, Firenze e in ultimo Venezia). Una volta pronto, l’abito dei sogni verrà recapitato direttamente a casa.

Abiti su misura per esaltare ogni fisicità

A mio avviso per essere notate non è indispensabile sfoggiare abiti sfarzosi che costano una fortuna. Ogni donna è unica. Proprio per questo ho scelto di lavorare su misura. Ognuna merita di sentirsi ed essere speciale. Ho così creato una linea per le donne come me che, anche se non sono solite prendere parte a eventi cari al jet set internazionale, hanno i loro eventi speciali. Anche il matrimonio stesso, ad esempio, è una di quelle occasioni da tappeto rosso” – ha dichiarato la stilista.

Abito azzurro di Viola by Pullover indossato da Paola Turani
Abito azzurro di Viola by Pullover indossato da Paola Turani

Come sentirsi a proprio agio

Qualsiasi capo da lei realizzato ha un solo obiettivo: esaltare i punti di forza e nascondere i difetti delle clienti ovvero quelle piccole imperfezioni (reali o immaginarie) che, spesso, le tormentano facendole sentire insicure. “Cerco di realizzare dei capi che facciano sentire ogni donna bella e sicura della propria bellezza”. E non solo. “La cosa che ripeto sempre, a tutte, è che bisogna sentirsi a proprio agio con l’abito che si sceglie”.

abito cerimonie
Abito dalla fantasia geometrica Viola by Pullover

A ogni fisico il suo abito

Sia che si abbia un fisico longilineo che burroso, tutte hanno il diritto di indossare l’abito dei sogni. “I miei modelli possono essere indossati da diversi tipi di donne” – afferma la stilista . “Uno dei miei preferiti è l’abito ‘Lucrezia’. Il tessuto è un jersey e per questo può essere indossato in tanti modi differenti. Sembrerà di avere sempre un abito diverso. C’è poi ‘Rossana’ che ha in più il tulle, sempre elastico, che lo rende ancora più elegante. Il mio intento è quello di rendere le mie creazioni versatili: devono essere indossate in più occasioni e non solo ed esclusivamente alle cerimonie… sarebbe un peccato!”- precisa Viola.

abiti cerimonie
Abito ‘Rossana’ di Viola by Pullover indossato da Paola Turani

Lungo di giorno? E’ ora di sdoganare il long-dress

Venendo al dunque, cosa bisognerebbe indossare per essere in linea con i trend di stagione? “Sono tornati gli azzurri e i rosa (molto difficili da indossare)”. Ma ad avere la meglio non è solo la tinta unita. Bellissimi anche i tessuti dalla stampa floreale, sia in versione total look che spezzato. Lungo o corto: è questo il dilemma? “É ora di sdoganare l’abito lungo: può essere infatti indossato tanto di giorno quanto di sera. Basta scegliere il colore giusto. Se il matrimonio a cui si partecipa è di mattina, è bene prediligere una tonalità non troppo scura” – suggerisce la stilista.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag