Pubblicato il

Molestie in volo, come evitarle e affrontarle

L’FBI fornisce validi consigli per aiutare a prevenire le violenze sessuali sugli aerei

Le molestie avvengono anche in volo
©iStockphoto

L’FBI ha dato consigli ai passeggeri del trasporto aereo per aiutare a prevenire le molestie in volo e le aggressioni. Il dato è allarmante. L’agente speciale dell’FBI David Gates, che lavora nella sede dell’aeroporto internazionale di Los Angeles (LAX), ha dichiarato che l’agenzia sta registrando un numero crescente di segnalazioni di violenza sessuale in volo. E che tra le vittime ci sono anche minori. La molestia a bordo di un aereo di solito prende la forma di contatti indesiderati ed è un crimine che viene punito con il carcere. Molti sono gli incedenti che non vengono segnalati. Tra i suggerimenti da seguire ecco alcuni da mettere in pratica subito.

Consigli per non subire molestie in volo

Fidati del tuo istinto
I trasgressori testano spesso le loro vittime. A volte fingono di sfiorarle per vedere come reagiscono o se si svegliano. “Non dare loro il beneficio del dubbio”, dice l’agente speciale David Gates. “Se si verifica tale comportamento, rimprovera immediatamente la persona e considera la possibilità di chiedere di essere trasferita in un altro posto”.

Non usare alcol, droghe e sonniferi
Mescolare alcol con sonniferi o altri farmaci su un volo notturno aumenta il rischio.

Crea una barriera
Se il tuo compagno di seduta è un estraneo, non importa quanto educato possa sembrare: tieni il bracciolo in mezzo sempre abbassato.

Scegli un posto sul corridoio
Soprattutto se stai organizzando un volo per un bambino non accompagnato, prova a prenotare un posto sul corridoio. In questo modo gli assistenti di volo possano sorvegliarlo da vicino. 

Molestie in volo, cosa fare

Segnalare sempre
Se si verifica un incidente, segnalalo immediatamente all’equipaggio. E chiedi che registrino l’identità dell’aggressore riferendo della molestia. “Assistenti di volo e capitani rappresentano l’autorità sull’aereo” ha detto Gates.” Possono avvisare le forze dell’ordine e spesso affrontare il problema in volo”.

Le molestie in volo si verificano generalmente sui viaggi a lungo raggio. Quando la cabina è buia. Le vittime sono di solito sedute in posti al centro o alla finestra, dormono con una coperta o una giacca. Riferiscono di svegliarsi con le mani dei loro vicini posti all’interno dei loro vestiti o della loro biancheria intima. L’FBI ha lanciato una campagna per combattere l’aggressione sessuale in volo, esortando i passeggeri a segnalare eventuali incidenti e visitando siti specializzati.

Quasi il 70% degli assistenti di volo afferma di essere stato molestato  mentre svolgevano il proprio lavoro, come rivelato recentemente da un sondaggio. La ricerca ha anche dimostrato che un equipaggio di cabina su tre aveva sperimentato molestie sessuali verbali. Mentre uno su cinque ha dichiarato di essere stato molestato fisicamente, afferrato e schiaffeggiato. Alcuni hanno anche riferito di essere stati sottoposti alle esplicite fantasie sessuali dei passeggeri, alle proposte, alla richiesta di “favori” sessuali e a video e immagini pornografiche. La maggior parte ha detto che la risposta più comune a questo è stato ignorare il passeggero per il resto del volo.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag