Pubblicato il

Come andare d’accordo se lui è un party harder e tu no

Stare insieme da coppia estroversa-introversa

Come andare d'accordo
iStock

Come andare d’accordo in coppia nel rispetto delle reciproche differenze di abitudini, obbiettivi e soprattutto, livello di estroversione e introversione. Sì perché due persone che stanno insieme spesso hanno caratteri diversi.

C’è a chi piace uscire spesso e chi invece ha un carattere più tranquillo e preferisce viversi la coppia con maggiore intimità.

C’è il party harder, quello che non si perderebbe un evento mondano per nulla al mondo e il party pooper.

Ossia la persona che i party preferisce mandarli all’aria da guastafeste. Eppure spesso persone così diverse scelgono di stare insieme e non senza qualche attrito. Quindi come andare d’accordo se lui è un party harder e tu no?

Ecco i consigli di Business Insider

Come andare d’accordo in una coppia estroversa-introversa: i consigli

Fondamentale conoscere i tratti di personalità più salienti dell’altro

Quando una coppia è formata da un elemento estroverso e uno introverso, è utile trovare un compromesso. “Da introverso mi è comunque capitato di partecipare a numerose feste e cene durante la settimana quando ho cominciato una nuova relazione”. Così spiega alla rivista online, un’intervistata americana di 22 anni. “Per fortuna il mio partner sapeva già che questo tipo di eventi mi stanca e mi rende irritabile. Direi che è quindi fondamentale sapere e conoscere i tratti salienti della personalità dell’altro”.

Aiutare gli introversi a comunicare

Una delle differenze maggiori tra estroversi e introversi è il fatto che mentre i primi hanno maggiore capacità di parlare delle proprie emozioni, i secondi evitano questo tipo di confronto. Il consiglio, per gli estroversi della relazione, è quello di non aspettarsi che la comunicazione aperta venga automaticamente.

“Quando ho cominciato a uscire con la mia ragazza, un’introversa, era difficile capire come si sentisse. Raramente esprimeva le sue sensazioni con chiarezza. Così spiega un intervistato al giornale. “Il mio consiglio è di non aspettarsi che un partner introverso parli spontaneamente. Meglio essere i primi a dare vita alla conversazione. Magari usando formule aperte come ‘com’è andata la giornata?’ invece di ‘La giornata è andata bene?’.  Poi ovviamente ci sarà il sentimento e il rispetto a fare il resto.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag