Pubblicato il

I mondiali di calcio si vincono con il 12° uomo

I tifosi e le esultanze possono fare la differenza ai mondiali di calcio. Secondo gli scienziati il 12 uomo in campo esiste davvero

mondiali di calcio
iStock

Le nazionali di calcio si preparano in modo intenso per l’esordio ai mondiali di calcio in Russia. Ma basteranno allenamenti, tattica e ricerca della migliore condizione per conquistare la vittoria? Secondo gli scienziati anche i tifosi possono contribuire ad ottenere gli obiettivi prefissati dalle loro squadre. Perché con una serie di comportamenti incoraggianti possono influire sulle prestazioni dei calciatori. Ed aumentare fino al 12% le potenzialità tecniche e atletiche del team. 

In base alla ricerca commissionata per conto di Mastercard, il dodicesimo uomo in campo esiste davvero. E’ quanto ha evidenziato lo studio di Bradley Busch, psicologo dello sport iscritto all’Health Care Professional Council. Busch ha tracciato una lista di 5 comportamenti virtuosi che i tifosi possono adottare per incidere positivamente sulle partite.

  1. Fierezza e volume alto – I calciatori vengono stimolati da canti e urla, non solo per migliorare il rendimento ma anche per superare l’affaticamento.
  2. Cantare, sempre –  I canti devono essere costanti e devono protrarsi per tutto il match, soprattutto nelle fasi decisive. 
  3. Mostrare il sostegno – Striscioni e bandiere di facile e immediata visibilità, aiutano i giocatori ad aumentare fino all’8% la loro prestazione. 
  4. Positività – Esprimere orgoglio e felicità produce un efficace effetto motivazione. Gli scienziati stimano un miglioramento potenziale del 12%
  5. Vestire i colori – Per essere tifosi e fare la differenza occorre indossare maglie della propria squadra. Una curva omogenea genera una reazione positiva nell’atteggiamento i campo dei calciatori.

Festeggiare un gol ai mondiali di calcio

Gli aspetti tecnici sono ovviamente quelli in grado di fare la differenza. Ma in base allo studio di Busch c’è anche un altro aspetto da tenere in considerazione se si vogliono aumentare le chance di vittoria. Il modo in cui si festeggia un gol. Cristiano Ronaldo è un esempio lampante. La fierezza con cui si mette in posa dopo un gol produce autostima e aumenta la sicurezza dei compagni. Le vittorie del Real Madrid e del Portogallo ne sono la testimonianza.  Più in generale i festeggiamenti di gruppo  determinano statisticamente una maggiore tendenza al successo rispetto alle squadre che non lo fanno.    Il miglior modo per celebrare un gol? Gli esperti suggeriscono la modalità più efficace: allargare il torace, occupando più spazio possibile in campo, alzando la testa e tenendo i piedi ben distanziati, alla stessa larghezza delle spalle.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie People, Tempo liberoTag