Pubblicato il

Dubrovnik, i consigli per una vacanza perfetta

Dai voli alle location, dai souvenir ai ristoranti ai centri commerciali: ecco tutto quello che c’è da sapere della perla croata…

iStock

E’ una delle nuove mete turistiche europee più gettonate. In primis dagli Italiani. E c’è una ragione. Anzi, ce ne sono tantissime. Dal buon cibo alle location incredibili, dalle bellezze naturali a quelle architettoniche. Ecco sei (e più) consigli e suggerimenti per un soggiorno indimenticabile a Dubrovnik.

Incredibile Dubrovnik, una breve guida alla scoperta della città

Voli e trasporti – La compagnia aerea low-cost Volotea ha lanciato 3 nuove rotte per raggiungere Dubrovnik: due da Milano Bergamo e una da Bari. Oltre ai classici collegamenti da Venezia (3 frequenze settimanali), l’offerta della compagnia prevede, infatti, voli da Milano Bergamo con due frequenze settimanali. E il 27 giugno inaugurerà la rotta da Bari. Con una frequenza settimanale. Ma collegano bene Italia e Croazia anche Easyjet, Vueling, Air Serbia, Croatia Airlines.

Le attrazioni da non perdere a Dubrovnik

Le location da non perdere – La città è elencata in testa a molte classifiche internazionali per la sua bellezza. E la sua parte “vecchia” è stata dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il centro storico è uno dei più belli al mondo, circondato da imponenti mura in pietra costruite nel XVI secolo. Tra gli edifici da visitare, la Chiesa di San Biagio in stile barocco, il Palazzo Sponza del periodo rinascimentale e il Palazzo dei Rettori in stile gotico, che oggi ospita il museo di storia. Il suo corso pedonale, lastricato con pietra calcarea, è perfetto per passeggiate e shopping.

Dubrovnik, centro, Croazia
Dubrovnik, centro, Croazia

I “must to do” – Da fare assolutamente: una passeggiata lungo le mura, altre tra i 4 e 6 metri, e lunghe 2 km. Ma anche l’esperienza della funivia (Dubrovnik Cable Car), per bellissime foto dall’alto, e una escursione per la bellissima Island of Lokrum. Cercate di organizzare anche una sosta presso la Gornji Ugao Tower e una passeggiata per Korcula Island. Per un tramonto indimenticabile, dietro al porto c’è anche una piccola spiaggia.

Game of Thrones tour – La città sta vivendo un autentico boom turistico grazie, soprattutto, a quegli scorci immortalati dalla serie Game of Thrones. Questa era la splendida Approdo del Re. E abbiamo detto tutto. Qui c’è stato il cammino della vergogna di Cersei Lannister, nei pressi della Chiesa di Sant’Ignazio, e qui anche Torre Minčeta, dove Daenerys Targaryen recupera i suoi draghi. Inoltre il Museo Etnografico si è trasformato nel bordello di Ditocorto, mentre il Palazzo del Rettore si è trasformato nella dimora del Re delle Spezie di Qarth. Il reale Forte di Lovrjenac è diventata la leggendaria Fortezza rossa. Mentre a Gradac Park si sono svolte le mortali Nozze Viola. Ah, se siete amanti di location cinematografiche, sappiate che qui sono stati girati anche Star Wars: The Last Jedi e il nuovo Robin Hood.

Location di Game of Thrones

Location di Game of Thrones

Shopping e  ristoranti a Dubrovnik: ecco dove andare…

Gastronomia – Qui si mangia benissimo. E non si fa riferimento solo al ristorante Michelin, il “360°”. La qualità è dappertutto. Con una cucina prevalentemente a base di pesce. Spiccano, tra i tanti locali, il Fish Restaurant Proto, perfetto per il pranzo, e il Stara Loza Rooftop, magari per una cena galante. Per un incontro tra amici, per bere e mangiare, affidatevi invece allo staff del Pantarul. Molto apprezzati, però, anche Takenoko Dubrovnik, Above 5 Rooftop Restaurant, Nautika Restaurant.

Shopping – Per dei piccoli pensieri e souvenir, spesso molto turistici, dai magneti ai ciondoli, dalle magliette ai sacchetti di sale, ma anche gadget “gameofthronistici”, sappiate che il centro storico è il vostro posto. Ma, fuori dalle mura, non ci sono grandi centri commerciali. Ce ne sono di piccoli come Pemo, Tommy, Mercante e Downtown, tutti nell’area degli affari di Gruž. O a Lapad nel centro DOC. Generalmente i negozi sono aperti dalle 8 alle 21, sette giorni su sette. E se andate a bere qualcosa, non dimenticate l’iconica aranciata locale, la “Pipi”. La troverete un po’ ovunque. Da immortalare con un selfie.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag