Pubblicato il

L’uomo con alto testosterone non è credente

L’uomo alpha ha un suo identikit: e non è sempre vincente

Alto testosterone
iStock

Un alto testosterone, specialmente applicato alla mascolinità, disegna una sorta di uomo alpha che tutti noi proviamo a immaginarci nelle sue caratteristiche proprie. Ora ha un suo identikit anche biologico.

Non gira in canotta, e ha sempre muscoli in evidenza, o conquista donne come respira, ma ha altre iconiche caratteristiche. Secondo il giornale Daily Mail, l’alto testosterone porterebbe gli uomini a credere di meno nella religione e ed essere più antisociale.

L’uomo con alto testosterone: ecco l’identikit

Questo sarebbe particolarmente evidente nella popolazione più anziana. A chiarirlo i ricercatori della McGill University di Montreal, Canada.

Secondo lo studio quindi anche la capacità di credere in dio avrebbe fattori biologici non indifferenti.

Per l’articolo livelli più alti di ormoni come il testosterone, porterebbe gli uomini a un maggiore livello di aggressività e comportamenti antisociali con una solida base biologica.

‘C’è una letteratura scientifica che connette i livelli di testosterone con comportamenti antisociali, aggressioni, tradimenti”. Così ha rivelato l’esperto al giornale online.

‘Quindi se esistono questi tratti in una determinata, essa tenderà ad evitare organismi di controllo sociale, come la religione’.

L’obbiettivo degli studiosi è quello di capire come gli ormoni possono modellare il credo religioso.

Anche perché siamo convinti che i comportamenti religiosi e politici siano influenzati dalla cultura e da altri fattori sociali.

Eppure adesso questa idea potrebbe non sembrare più così solida. Addirittura si potrebbe ipotizzare che tutti questi processi hanno radici endocrine e biologiche.

Insomma sembra proprio che per i comportamenti maschili, la natura conti parecchio. Così come certi atteggiamenti di aggressività, antisocialità, potrebbero essere giustificati da una particolare fisionomia. Tra l’altro parliamo di una modalità di vivere il maschile che ha sempre molto successo e viene vista come vincente. E questo nonostante gli stereotipi stiano cambiando. Da Vladimir Putin in poi il vigore sessuale e vitale è visto sempre in chiave positiva. Adesso però si comincia a parlare anche dei lati negativi.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag