Pubblicato il

Consigli, piccoli trucchi e cose utili da sapere sulle uova

Come vanno conservate, come scoprire quando sono fresche, come cuocere perfettamente le uova e altre curiosità

uova
istockphoto.com

DUBBI E QUESITI SULLE UOVA

Si stima che ognuno di noi mangi circa 190 uova all’anno. Si tratta di un alimento proteico ad alto valore nutrizionale, indispensabile in una dieta variata. Tuttavia, sono molti i dubbi che albergano nella maggior parte delle persone in relazione a questo alimento. Come conservarle, come verificare se sono fresche, quante mangiarne, etc. sono solo alcuni dei quesiti che spesso ci poniamo. Vediamo allora di poter dare qualche risposta utile a tali domande.

QUANDO UN UOVO E’ FRESCO…

La data di scadenza delle uova deve essere di 28 giorni a partire dalla data di deposizione delle stesse. E’ la quantità di aria all’interno di un uovo a determinarne l’età e la qualità. Più aria c’è all’interno, meno fresco è l’uovo. Quindi, per verificarne la freschezza, si può fare questo semplice test. Mettiamo l’uovo in acqua fredda: se affonda in posizione completamente orizzontale, è fresco. Se si inclina, potrebbe avere già una settimana. Se galleggia, è vecchio e non dovrebbe essere consumato.

CORRETTA CONSERVAZIONE

Per una freschezza e una sicurezza ottimale, le uova devono essere mantenute a una temperatura costante inferiore a 20 °C. Per questo motivo, onde evitare le tipiche fluttuazioni di temperatura in una cucina domestica, dovrebbero essere conservate nella loro scatola in frigo.
E’ bene anche seguire buone pratiche igieniche in cucina: evitare la contaminazione incrociata, pulire le superfici di lavoro, i piatti e gli utensili. Lavarsi, infine, accuratamente le mani prima e dopo aver maneggiato le uova.

CONGELAMENTO E COTTURA

Il guscio d’uovo non può essere congelato, ma gli albumi crudi sì. Il congelamento può infatti influire sulla stabilità dei tuorli. L’uovo cotto, invece, non deve essere congelato, poiché diventa di consistenza gommosa.

Sono in molti a temere il consumo di uova crude o leggermente cotte, poiché possono contenere i batteri della salmonella. Tuttavia, se le uova provengono da allevamenti sicuri e controllati, che rispettano gli standard europei, non ci sono rischi. Meglio ancora sarebbe privilegiare, se possibile, i prodotti biologici.

UN PERFETTO UOVO SODO

Concludiamo la nostra lista di consigli svelandovi il metodo di cottura per un perfetto uovo sodo.
Affoghiamo l’uovo in un piccolo pentolino di acqua bollente, usando un cucchiaio. Assicuriamoci che ci sia abbastanza acqua per coprire l’uovo. Cuociamo per 8-10 minuti, a seconda delle dimensioni dell’uovo. Una volta cotto, scoliamo e raffreddiamo rapidamente sotto l’acqua corrente fredda per evitare che si formi un bordo nero attorno al tuorlo. Quando siamo pronti a servire, rompiamo il guscio e sbucciamo.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag