Pubblicato il

Come mangiare la pizza nel modo giusto

Lo chef della migliore pizzeria d’Australia rivela come mangiare la pizza nella maniera corretta per gustarla a pieno e con la massima comodità

Come mangiare la pizza
mathess-istock

E’ praticamente impossibile quantificare il numero di pizze che, ogni giorno, vengono mangiate in giro per il mondo. La regina della cucina partenopea per eccellenza è diventata uno dei simboli della cucina italiana. E’ buona, è bella e invita alla convivialità. Ed è anche divertente perchè può essere mangiata nel modo che si preferisce. Con le mani, con le posate, a spicchi e chi più ne ha più ne metta. Sebbene esistano, dunque, mille modi diversi per gustare la propria pizza, recentemente un esperto indiscusso del settore ha rivelato come mangiare la pizza nella maniera giusta. Si tratta di Stefano Cirene la cui pizzeria è stata eletta la migliore d’Australia in occasione dei campionati mondiali di pizza 2017 disputati proprio in Italia.

Che si voglia o meno seguire i suoi consigli, vale, comunque, la pena scoprire come la pensa chi la pizza, oltre a mangiarla, la fa con le proprie mani.

Lo chef Stefano Cirene spiega come mangiare la pizza correttamente

La pizza, oltre ad essere un pasto gustoso, è anche un vero e proprio rituale. Per questo ogni buongustaio è legato al proprio modo di mangiarla. Il metodo più corretto è quello che, proababilmente, dona ad ognuno la massima soddisfazione. Ma per chi, invece, fosse curioso di sapere quale sia la tecnica che più di ogni altra valorizza l’impasto e gli ingredienti del condimento, i consigli dello chef possono rivelarsi molto utili.  Alla domanda su quale sia il modo migliore per mangiare la pizza, Stefano Cirene risponde che, naturalmente, il modo migliore è quello tipico di Napoli. Nel magnifico capoluogo campano, infatti, la pizza si mangia piegata a portafoglio. Senza tagliare nulla. E senza il bisogno di forchette e rotelle taglia pizza.

crema di zucca

La pizza, infatti, è prima di tutto un ottimo street food. E come tale deve necessariamente essere comodo da mangiare. Ed il sistema più pratico è quello di tenerla con le mani ed addentarla. Anche mentre si passeggia. Basterà ripiegarla su sè stessa una prima volta afferrando i bordi dai due lati, e poi ripiegarla un’altra volta a metà. In questo modo la distribuzione del condimento rimarrà uniforme. Gli ingredienti resteranno esattamente nel punto in cui il pizzaiolo li ha sistemati. Senza cadere da tutte le parti come quando si mangiano gli spicchi tagliati. Tenendola in orizzontale, inoltre, salsa ed olio non coleranno. E, pensandoci bene, occorre anche meno tempo per mangiarla. In questo modo sarà bella calda  soffice dal primo all’ultimo boccone. Ecco, dunque, come mangiare la pizza nel modo giusto.

Funziona solo con la vera pizza napoletana

Attenzione, però, per poter utilizzare la tecnica partenopea la pizza deve essere preparata a regola d’arte secondo la ricetta napoletana. Il bordo, dunque, dovrà essere morbido e spugnoso. Con la pizza croccante “il trucco” non funziona perchè un impasto troppo friabile non può, naturalmente, essere ripiegato su sè stesso.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag