Pubblicato il

Cherry pie, la crostata americana in versione vegan

La famosa crostata ripiena di ciliegie si può tranquillamente realizzare solo con ingredienti vegetali

cherry pie
istockphotos

La cherry pie è una torta americana famosissima, una vera e propria icona. Si tratta di una crostata ripiena di ciliegie, fragrante fuori e morbida dentro, che si può realizzare tranquillamente in versione vegan. L’impasto infatti è una pasta brisé che richiede l’utilizzo del burro, facilmente sostituibile con un burro vegetale. Mentre per l’interno basta la frutta, un po’ di zucchero e un addensante. Il risultato è un dolce da leccarsi i baffi, e perfetto per la stagione estiva (magari da accompagnare ad una pallina di gelato alla vaniglia).

Vegan cherry pie

Ingredienti per la pasta:

350 gr di farina 00
220 gr di burro vegetale freddo
acqua fredda
un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

1 kg di ciliegie
200 gr di zucchero
3 cucchiai di amido di mais (o fecola di patate)

prevedete dello zucchero extra per la glassatura

Procedimento

Per preparare la pasta brisé si può sia utilizzare un mixer che impastare manualmente. L’importante è lavorare l’impasto il meno possibile perché il burro non si scaldi troppo. Non abbiamo aggiunto zucchero perché il ripieno sarà molto dolce. Unite tutti gli ingredienti e lavorateli facendoli amalgamare. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e mettete a riposare in frigorifero.

Nel frattempo, denocciolate le ciliegie. Mettetele in una casseruola con lo zucchero e fate cuocere. Non dovranno diventare marmellata, ma semplicemente rilasciare il loro liquido e ammorbidirsi. Aggiungete l’amido di mais e fate cuocere ancora un minuto, finché il liquido si rapprende. Lasciate intiepidire.

Prendete la pasta e dividetela in due parti, una leggermente più grande dell’altra e più spessa. Stendetela col mattarello fino ad uno spessore di mezzo centimetro (basteranno 5 mm per la seconda parte). Una tecnica che facilita è mettere la pasta tra due strati di carta da forno, in modo che non appiccichi al piano di lavoro o al mattarello. Con la parte più abbondante e più spessa, rivestite una teglia da forno rotonda, precedentemente imburrata (o foderata di carta forno), versateci il composto di ciliegie, e ricoprite con la seconda parte di pasta. In alternativa, potete fare le classiche striscioline da crostata, ma considerate che il ripieno dovrà essere quasi interamente coperto, quindi dovranno essere molto fitte.

Cospargete di granelli di zucchero sulla superficie, che si scioglieranno in forno e daranno un tocco croccante. Infornate per 50 minuti a 180°. Aspettate che intiepidisca prima di servire.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag