Pubblicato il

Chiacchierare con il vicinato, il piacere di sentirsi vicini

I benefici della small talk e del colloquio disimpegnato

Chiacchierare con il vicinato
iStock

Chiacchierare con il vicinato, sia esso rappresentato dal dirimpettaio, dal negoziante con l’esercizio in prossimità della propria abitazione, dal sorriso di un parente semi-sconosciuto che come te porta il figlio a scuola, fa bene alla psiche.

Sì perché anche le due frasi scambiate con chi non è proprio un amico intimo o fidato,  rappresentano un prezioso alleato contro la solitudine.

A rivelare il potere della chiacchierata non impegnata e superficiale è un articolo del Daily Mail online.

L’articolo del giornale si concentra proprio nello spiegare le virtù di un rapporto cortese con vicinato, genitori altrui, e piccole figure di passaggio.

Chiacchierare con il vicinato: perché la comunità fa sentire vivi

Secondo l’articolo questo tipo di ‘small talk’ come direbbero gli inglesi non è affatto una perdita di tempo. Al contrario rafforza e migliora il sentimento di benessere di mente e corpo.

Addirittura diversi studi hanno registrato un legame stretto tra le interazioni sociali e il miglioramento della funzionalità polmonare. Specialmente per la fascia d’età presa in esame dallo studio, ossia quella delle persone tra i 50 e i 94 anni. Inoltre la chiacchierata disimpegnata protegge da stress e malattie legate ad esso.

Si infrange quindi un mito culturale molto forte. Ossia quello che vede le amicizie solide in primo piano e tutto il resto dei rapporti sociali come inferiori. Sicuramente però anche se le amicizie solide e i rapporti con i parenti hanno una loro rilevanza interagire socialmente a più livelli fa sempre bene.

La chiacchiera al bar o all’uscita della scuola rafforza il senso di comunità. Di conseguenza ci si sente meno soli e meno fragili.

Qualcuno avrà ancora il coraggio di chiamarlo pettegolezzo o chiacchierata banale? Forse no dopo quanto emerso da questa preziosa ricerca. Tra l’altro lo studio sottolinea ulteriormente un dato importante. L’uomo ancora una volta è un animale sociale, non dimentichiamolo.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Beauty, PeopleTag