Pubblicato il

Il mese migliore per concepire? Provato scientificamente

Indicazioni che possono aiutare solo sotto stretto controllo medico

Mese migliore per concepire
iStock

Il mese migliore per concepire esiste e la scienza lo ha individuato con esattezza. Anzi, ha fatto di più.

Non solo ha parlato di mese ma anche di orario più adatto per fare in modo che il rapporto sessuale porti al concepimento. Curiosi? Bene, il mese non è uno ma sono tre. Marzo, aprile e maggio prima delle ore 7:30 sono le finestre che la scienza ha individuato come più fertili. A riportare la notizia è il quotidiano Daily Mail.

LEGGI ANCHE: CHIRURGIA DOPO IL PARTO

Il mese migliore per concepire? Sono tre

Non si tratta di numeri magici o di calcoli approssimativi.

Un gruppo di scienziati ha infatti calcolato formule molto più accurate. I calcoli si sono basati sulla misurazione del potere dello sperma di fertilizzare. Lo sperma secondo gli scienziati avrebbe un orologio interno e sarebbe più potente nelle prime ore del mattino. Inoltre sarebbe ‘più in forma’ nei mesi di marzo, aprile e maggio.

L’università di Zurigo ha condotto una ricerca sul tema.

Ha analizzato lo sperma di 7,068 uomini tra i 25 e i 40 anni, esposti a cure per la fertilità.

A partire da questi dati ha analizzato la concentrazione di sperma, il totale ammontare dello sperma nel soggetto e altri dati inerenti alla morfologia. Ne sono emersi sensibili cambiamenti che hanno fotografato una materia volubile con picchi e crolli.

Per tutte quelle coppie che vivono difficoltà di concepimento, questa potrebbe essere un’ottima notizia.

Anche se sono disponibili cure più incisive e mirate, questa è un’informazione da non sottovalutare. Il primo punto di riferimento è il medico per problemi legati all’infertilità. Ma scoperte del genere potrebbero completare un corollario di abitudini propedeutiche al concepimento.

Intanto in commercio esistono indicatori femminili della fertilità ampiamente pubblicizzati.

Mentre sul lato maschile, numerose ricerche hanno dimostrato che la presenza di sperma complessivo negli uomini è diminuito del 50% negli ultimi 50 anni.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag