Pubblicato il

Quando il turismo accessibile è di design

Una camera d’albergo per tutti, in grado di accogliere nel massimo comfort e funzionalità

turismo accessibile

Hoteling for All è un progetto che IED Milano ha lanciato per rendere il turismo accessibile anche ‘di design’. Perché tutte le persone con diversi livelli di disabilità possano essere accolte nel massimo del comfort e della funzionalità nelle strutture alberghiere. Senza rinunciare all’estetica. Il progetto, che vede la collaborazione del Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, ed ha il patrocinio di Assolombarda, APAM – Associazione Albergatori Milano di Confcommercio, Rescasa Lombardia e Assobagno di FederlegnoArredo, è stato delineato nell’ambito del Tavolo del Turismo – gruppo Turismo Accessibile promosso da Camera di Commercio. A sviluppare il progetto un progetto di tesi portato avanti da 5 gruppi trasversali di diplomandi dei corsi di Interior Design, Product Design e Media Design IED Milano. Ecco quali sono state le soluzioni individuate.

Leggi anche: Le migliori mete italiane senza barriere architettoniche

Turismo accessibile: 5 soluzioni

Twee hub

Twee, materia e intelligenze artificiali è un un sistema di oggetti intelligenti che permettono un totale controllo della stanza. Si basa su una web-app che permette all’ospite un controllo domotico della sua stanza. E fornisce inoltre informazioni riguardo l’albergo, i suoi servizi ed eventi, la ristorazione e molto altro. L’utente ha a disposizione un’interfaccia con la quale dialogare sia in maniera testuale che vocale. Una sorta di assistente sempre pronto a rispondere a qualsiasi domanda, in qualsiasi momento.

Ordinary Collection

Ordinary Collection è invece la proposta che verte sull’integrazione di oggetti che soddisfino diverse esigenze nella stanza da bagno. Senza interventi architettonici. Come ‘ordinary valet’, ausilio/servomuto adeguato a tutte le tipologie di disabilità motorie. Oppure ‘ordinary chair & stool”, una seduta in combinazione con uno sgabello che viene incontro a tutte le specificità.

Fly Set

Flyt Set è il sistema composto da quattro pannelli componibili che vivono insieme allo user e ai suoi effetti personali. Agevolando le fasi quotidiane del vestirsi e rendendo l’esperienza in camera totalmente nuova. Due pannelli armadio con mensole, grucce magnetiche e un contenitore removibile. Uno specchio a tutta altezza con mensola. Un pannello-comodino, dotato di base estraibile per avvicinarlo al letto.

Ivy Collection

Ivy Collection è il sistema a scomparsa per bagno, applicabile a parete modulare. Grazie alle sue forme semplici e regolari, assume differenti conformazioni per adattarsi in qualsiasi contesto.

Issa

Issa è, infine, è un progetto che nasce nello specifico per rispondere ai bisogni delle persone con difficoltà motorie. Così, osservando i movimenti naturali delle persone con disabilità, la soluzione rende ‘for all’ un letto, una collezione di sanitari che comprende wc, bidet e lavabo, prendendo in considerazione anche la parete del bagno.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag