Pubblicato il

5 modi per prolungare la tua frequentazione. Almeno fino all’autunno

Dal tempo assieme alle variabili esterne: ecco come “accelerare” il vostro “quasi” rapporto…

frequentazione di una coppia, cena, brindisi
iStock

Definire la relazione: più facile a dirsi che a farsi. Soprattutto se a ostacolare l’amore ci sono anche le vacanze. Quelle agostane, che sono più complicate, per tanti ovvi motivi, di tante altre. Per evitare di essere messi in panchina, di vedere la meta del tuo interesse svanire da un momento all’altro, ecco qualche consiglio. Così da rendere il tuo rapporto “più o meno” ufficiale. Almeno sino all’autunno.

Frequentazione in corso? Ecco cinque consigli per farla diventare relazione

1 Gli ibridi non vanno da nessuna parte.
Nella maggior parte delle “quasi” relazioni non esistono le mezze misure. O c’è l’interesse, o il disinteresse. Se sei in questa posizione, prova a giungere alla tua conclusione. O indirizzate l’altro.

2 Provate a vedervi di più spesso.
Va bene che tu sia occupato. E che hai poco tempo. Tutti abbiamo pochissimo tempo. Ma questo non significa che non si possano creare occasioni per uscire e per divertirsi. Quindi vedetevi. In pausa pranzo, per un caffè, per un aperitivo. Più tempo trascorrete insieme, più è facile arrivare a capire se definire. In qualche modo.

3 Provate a incontrare gli amici.
Le relazioni reali coinvolgono sempre altre persone. Perché voi due siete molto di più di quel che siete da soli. Ci sono tante variabili da prendere in considerazione. Che alterano voi e il vostro modo di essere e di fare. Come la famiglia, gli amici e i colleghi. Occorre conoscere, quindi, come ci si comporta in altri contesti. Per capire se ci si piace e per far sfociare il “quasi” rapporto in qualcosa di più concreto.

Una frequentazione sfocia in un rapporto vero e proprio solo se c’è progettualità…

4 Si possono fare dei piccoli progetti?
Al di là degli impegni per il giorno stesso, e al di là di inviti come “ci vediamo stasera per un cinema?”, provate a spingere le lancette dell’orologio un po’ più in là. Ad esempio, provate a organizzare una cena per la prossima settimana. O un incontro con altre persone. La progettualità aiuta a favorire, o meno, la crescita dell’intimità.

5 La comunicazione è alla base di tutto.
Non c’è niente di più concreto e pragmatico di un dialogo a quattr’occhi. Può far paura, certo, ma occorre farlo. Quando il terreno è fertile. Perché un conto è dedurre, un altro è esplicitare. O ascoltare. Occorre sottolineare come ci si sente con l’altra metà. E quello che si prova. Senza esagerare, senza correre. Ma bisogna cominciare. E’ un bel rischio, ma prima o poi bisogna correrlo. Almeno per superare indenni l’estate, insomma.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Amore