Pubblicato il

Ammortizzazione e leggerezza, le sneaker volano

La ricerca della migliore ammortizzazione è il focus di aziende come New Balance e Puma. Con le nuove sneaker si vola sulla strada

ammortizzazione
Courtesy of New Balance

In ambito sportivo avere ammortizzazione significa assorbire il peso e restituire energia. Si tratta di uno degli obiettivi principali dei produttori di sneaker. Da sempre al lavoro per cercare un valido compromesso tra ciò che deve apparire e ciò che deve essere. Perché in fondo le sneaker, soprattutto quelle destinate prevalentemente allo scopo per cui sono nate, ovvero il running, non possono prescindere da aspetti tecnici. Puma e New Balance insistono sull’argomento con due nuovi prodotti all’avanguardia. Entrano sul mercato la Hybrid Runner e la Freash Foam Beacon.

Per una maggiore ammortizzazione

Il cardine della nuova nata in casa Puma è lo sviluppo di una nuova schiuma ibrida che serve a garantire la massima ammortizzazione. Un obiettivo che il brand tedesco raggiunge mettendo in relazione le tecnologie FOAM e NRGY. Il maggior risultato si ottiene durante la corsa. Ignite Foam entra in azione all’impatto con il suolo, restituendo una spinta aggiuntiva al piede. Che di fatto rimbalza ad ogni passo. Nel frattempo le perline che compongono il supporto NRGY, poste nell’intersuola, agiscono per fornire supporto con l’ammortizzazione. Un vantaggio notevole sulle distanze brevi, ma anche su quelle lunghe. Hybrid Runner è altresì dotata di tomaia in evoKnit che garantisce comfort e propone varianti di colore particolarmente accattivanti.

ammortizzazione
Le Hybrid Runner di Puma, sfruttano le tecnologia FOAM e NRGY

Il percorso evolutivo della gamma di sneaker per il running di New Balance apre un nuovo capitolo con la nuova Fresh Foam Beacon. Una scarpa dal design sinuoso e dai contenuti tecnici evoluti. Questo modello si caratterizza per l’utilizzo della tecnologia Fresh Foam, ormai utilizzato su molti prodotti dell’azienda statunitense. Si tratta di un sistema di ammortizzazione particolarmente indicato per le distanze lunghe. La corsa risulta confortevole e leggera, limitando lo sforzo dell’atleta. Il fondo Ground Contact elimina il tradizionale concetto della suola, permettendo un sensibile riduzione del peso. La tomaia è realizzata in kit mesh, progettata per una calzata semplice e soprattutto comoda.

SCOPRI ANCHE: BOOTS, GLI STIVALI DAL CARATTERE PIU’ DECISO

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag