Pubblicato il

Andare a letto con i capelli bagnati non è una buona idea

Mettersi a dormire senza aver asciugato adeguatamente la propria chioma può causare torcicollo, infezioni fungine e perdita di lucentezza

capelli bagnati
Courtesy of© LightFieldStudios/iStock

Quante volte ci siamo sentiti dire da mamme e nonne di non uscire di casa con i capelli bagnati? In realtà, soprattutto in estate, si tende ad asciugare la chioma all’aria aperta, lasciandola selvaggia, evitandole così lo stress del calore del phon. Un conto è però lasciarli bagnati di giorno un altro è, invece, mettersi a letto con una chioma ancora umida. Ebbene sì, questa comune abitudine, a quanto pare, non sarebbe molto salutare. Stando a quanto riporta la rivista Elle, infatti, durante la notte, la temperatura corporea scende leggermente e i capelli si raffreddano a contatto con l’aria.

Capelli bagnati? Meglio asciugarli prima di andare a letto

Di conseguenza è possibile avvisare fastidi come il torcicollo e altri dolori muscolari. Non solo. E’ possibile anche accusare, una volta alzati, mal di testa. Da non sottovalutare poi che si potrebbero fare i conti con alcuni batteri. Addormentarsi con i capelli bagnati può causare delle irritazione così come forfora e infezioni fungine. Il motivo? Il contatto con il cuscino, vero e proprio covo di germi, dove si depositano residui di pelle morta e batteri.

SPAZZOLA IN LEGNO PER CAPELLI BELLI E SANI

Umidità, un nemico da cui proteggersi

Ovviamente, oltre a parlare di problemi di salute, bisogna anche considerare che a rimetterci sono i capelli stessi. Sappiamo bene che, se non adeguatamente asciugata, la capigliatura è più vulnerabile. Dopo lo shampoo, infatti, il capello diventa poroso ergo è più sensibile alle aggressioni esterne.

Sarebbe bene evitare tanto di pettinarli quanto di sottoporli a strazianti torture girandosi, una e più volte, nel letto. L’attrito con il cuscino potrebbe dunque essere letale. Ciò andrebbe a favorire la rottura della fibra capillare oltre a portare alla formazione di nodi. Nel tentare di districarli, infatti, si potrebbero danneggiare. Ma non solo. Verrebbe meno anche la loro lucentezza. Chi vorrebbe mai avere una chioma spenta?

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag