Pubblicato il

Vuoi dimagrire? Tieni d’occhio l’orario dei pasti

Anticipare la cena, così come ritardare la colazione, può aiutare a mangiare meno: lo dicono i ricercatori dell’Università del Surrey

colazione ritardata
Courtesy of©Tinatin1/iStock

Quando si parla di dieta, sono tanti i fattori che bisognerebbe prendere in considerazione. E’ risaputo che, al fine di tornare al proprio peso forma, è indispensabile mangiare in maniera equilibrata. E, ovviamente, abbinare a un’alimentazione sana della regolare attività fisica. Ma, a quanto pare, non è tutto. Se l’obiettivo è realmente quello di perdere peso, sarebbe importante anche tenere in considerazione l’orario in cui vengono effettuati i pasti. Ebbene sì, stando a quanto si legge sul Daily Mail, i ricercatori dell’Università del Surrey avrebbero affermato che non conta solo quanto si mangia. Infatti è determinante anche quando ci si siede in tavola. In effetti, una cena anticipata abbinata a una colazione ritardata, potrebbero ridurre il grasso corporeo e aiutare a mangiare meno. Sarebbe dunque arrivato il momento di rivedere le proprie abitudini.

Colazione ritardata, ecco come perdere peso

I ricercatori, al fine di giungere a questa conclusione, hanno chiamato in causa circa 9 volontari. La ricerca ha portato a dei risultati sorprendenti. Coloro che avevano ritardato la colazione alle 10.oo del mattino e si erano seduti a cena verso le 18:00, hanno perso il doppio del grasso corporeo rispetto a chi, invece, non aveva seguito questi accorgimenti. Proprio così, hanno perso quasi il 2% del loro grasso corporeo in dieci settimane.

Questa sorta di digiuno intermittente, con un intervallo di otto ore e mezza tra un pasto e l’altro, li ha portati a introdurre meno grassi e zuccheri. E anche meno alcolici.

Cambiare gli orari dei pasti per dimagrire

Così facendo, infatti, l’organismo si è trovato nella condizione di dover bruciare più in fretta le riserve di grasso per convertirle in energia durante l’intervallo tra i pasti. Questo piccolo studio, pubblicato sul Journal of Nutritional Science, secondo il Dott. Johnston, che ne è il principale autore, permetterebbe di portare grandi benefici al nostro corpo. Per migliorare dunque la nostra la linea, e il nostro stato di salute, sarebbe sufficiente apportare qualche piccola variazione agli orari dei pasti.

Sei a dieta? Scopri quanto costa una bilancia elettronica

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag