Pubblicato il

Come pulire il bagno con l’aceto di vino bianco

L’aceto di vino bianco è un efficace prodotto di igiene naturale e può essere utilizzato per pulire il bagno con ottimi risultati

pulire
istockphoto.com

PULIRE IL BAGNO NATURALMENTE

Esistono tanti prodotti per pulire il bagno, ma spesso sono aggressivi e contengono sostanze chimiche nocive. Specialmente chi ha bambini piccoli in casa, è sempre alla ricerca di soluzioni naturali, ecologiche e sane. L’aceto di vino bianco è di sicuro una di queste: un efficace prodotto per la pulizia naturale. Ideale per vari ambienti della casa, ma soprattutto per pulire il bagno.

ACETO DI VINO BIANCO PER PULIRE IL BAGNO

Come agente di pulizia naturale e non tossico, l’aceto è particolarmente indicato per le pulizie domestiche. Prezioso in tutti quei casi in cui non è necessario un prodotto commerciale. Tuttavia, anche se l’aceto è una soluzione di pulizia naturale, è preferibile indossare guanti di gomma quando lo si usa. Altrettanto importante è mantenere la stanza ben ventilata, poiché ha un odore piuttosto forte.

CONSIGLI DI PULIZIA

L’aceto di vino bianco può essere usato per pulire le piastrelle. Si può preparare una miscela di mezzo aceto e mezza acqua da applicare con un panno in microfibra pulito. Strizzando bene il panno, si possono pulire anche i ripiani e i pensili. Ovviamente si possono lavare anche i pavimenti con acqua e aceto, purché siano senza cera. Utile anche per rimuovere lo sporco agli angoli del wc, aiutandoci con uno spazzolino.

CATTIVI ODORI E SPORCO OSTINATO

Grazie all’aceto si possono anche eliminare i cattivi odori. Basterà lasciare una ciotola in bagno tutta la notta con la porta chiusa e la mattina dovrebbe averli assorbiti completamente. Ovviamente sarà poi consigliabile areare i locali.
Per quanto riguarda, infine, le incrostazioni e lo sporco ostinato, si può creare una miscela con 1 parte di sale e 4 parti di aceto. Basterà un panno o una spugnetta con cui strofinare la superficie per rimuovere senza troppa fatica la sporcizia. Raccomandiamo, invece, di non miscelare mai l’aceto con la candeggina per non creare un liquido altamente tossico.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag