Pubblicato il

Ricerca, ai piani alti paga molto di più

Non contano solo il quartiere, i metri quadri e la qualità costruttiva. Abitare ai piani alti può costare molto più della media

piani alti
iStock

Abitare ai piani alti di una città italiana è sinonimo di benessere. Perché optare per l’acquisto di una casa è  molto più dispendioso se si tratta dei livelli più alti. I motivi? Principalmente di sicurezza, ma anche di qualità della vita. In alto si respira meglio, si subisce meno inquinamento acustico e soprattutto si può godere di panorami molto più godibili. Specie nelle città d’arte.

A certificare che sia necessario un budget più elevato per l’acquisto di una casa ai piani superiori ci ha pensato immobiliare.it. Il noto portale di annunci ha studiato i prezzi delle abitazioni in tutto il territorio italiano. Stabilendo che chi vuole vivere con la testa tra le nuvole deve stimare un esborso del 23% in più rispetto alla media prezzi della zona di riferimento.  Al contrario, chi opta per il primo livello può attendersi un risparmio del 10% rispetto al costo medio al metro quadro in quel quartiere.  Il piano alto viene spesso percepito come un vero e proprio benefit  dichiara Carlo Giordano, AD di immobiliare.it. Un vero status per tanti italiani che non tutti possono permettersi. Non si tratta solo di una questione economica ma anche della ridotta disponibilità di case ai piani elevati. “Solo il 13% degli annunci riguarda questo segmento di mercato”, afferma Giordano.

Piani alti in Italia

Ogni mondo è paese, ma in Italia i numeri possono cambiare a seconda della latitudine. Nel Lazio ad esempio il prezzo dei piani alti può aumentare fino il 35 %, mentre il Lombardia toccano quota 28%. Si spende di più anche in Puglia (+20%) e Campania (+19) ma anche in regioni più piccole come il Friuli Venezia Giulia  e Abruzzo (+18%). Riguardo le singole città Milano guida la classifica dei luoghi in cui il costo è direttamente proporzionale al piano (+22%). Roma e Firenze seguono a ruota con il 20%, mentre Palermo è la capitale del sud con il suo 13% in più rispetto al prezzo medio delle case ai piani bassi. Le città meno care? Napoli, Venezia e Genova registrano un più accettabile 6%.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag