Pubblicato il

Adriano Celentano: “Esco di rado…”

Dopo il successo dello scorso album (1 milione e 800 mila copie vendute e 79 settimane di presenza in classifica), Adriano Celentano ha ben pensato di non prendere le distanze da quella che si è rivelata una scommessa vincente.

cop adriano celentano
courtesy of © Clan Celentano/Sony

Come dire “Io non so parlar d’amore” parte seconda. Dopo il successo dello scorso album (1 milione e 800 mila copie vendute e 79 settimane di presenza in classifica), Adriano Celentano ha ben pensato di non prendere le distanze da quella che si è rivelata una scommessa vincente. La coppia vincente Mogol & Gianni Bella, accompagnata dalle chitarre di Michael Thompson e dagli arrangiamenti di Fio Zanotti, ha ancora una volta indovinato la formula. La voce di Celentano ha poi miscelato il tutto, rendendo esplosivo il fatato miscuglio. Undici brani cui va ad aggiungersi un originale bonus track finale con un mix di alcune canzoni che compongono l’album, intitolato “Index”. Il primo singolo è “Per averti”, dove Celentano sottolinea l’attuale indole maschile ad innamorarsi più della donna. Tema che ricorre anche nel brano “Lago rosso”, dove l’uomo innamorato canta la sua donna “dura come un sasso”. L’album trae il titolo da uno dei brani più celentaniani contenuti nel cd ossia “Io sono un uomo libero” firmato nelle parole e nella musica da Ivano Fossati che ha pensato a questo brano per Celentano non per dare vita ad una collaborazione artistica, ma “per un segno di affetto sincero” come lui stesso tiene a precisare nella dedica presente sul disco. Altra preziosa presenza con Nada in “Il figlio del dolore”, un brano che non risparmia i particolari, molto crudo nel racconto di uno stupro da parte della donna che lo ha subito, uno sfogo amaro che lascia presto il posto all’amore che cresce nel suo grembo (rimasta incinta, lei decide di tenere il bambino). Esco di rado e parlo ancora meno è un album che diverrà senz’altro il nuovo successo del Clan, che torna a conquistare con una nuova dichiarazione d’amore rivolta alla donna, alla vita, alla libertà.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag