Pubblicato il

Quello che l’autunno 2008 ci riserva in musica

Dido, Pink, Conte, Ac/Dc, Mango. Sono solo alcune delle novità che il mercato discografico ci propone per l’autunno 2008, una stagione che si preannuncia ricca di importanti release.

Dido

L’autunno è ormai alle porte e anche quest’anno il passaggio di stagione risulta particolarmente interessante dal punto di vista musicale. Sul finire dell’estate sono state, infatti, confermate le nuove release eccezione fatta per i nuovi album di Guns N’ Roses, U2 e di Britney Spears, di cui non si conosce la data precisa ma che tuttavia rimangono il soggetto preferito di numerose indiscrezioni. Tra le novità da tenere sott’occhio ci saranno senz’altro, le opere degli artisti emergenti come Land of Talk, Dead Confederate e Ten Kens che potrebbero marcare il passaggio musicale di questa nuova stagione in musica.

Sul fronte internazionale si parte il 17 ottobre con “Black Ice” il nuovo e attesissimo album degli AC/DC che contiene 15 brani prodotti da Brendan O’Brien e di cui il primo singolo “Rock ‘N’ Roll Train” è gia in radio. Si prosegue poi con “Safe Trip Home” l’album che segna il ritorno di Dido e che arriverà nei negozi il 31 ottobre. Registrato tra Los Angeles e Londra Safe Trip Home e’ coprodotto da Jon Brion – (Fiona Apple, Kayne West, Rufus Wainwright, The Eels), Ark, la nuova casa di produzione di Rollo Armstrong (Faithless) e dalla stessa Dido. Ritorna sulle scene anche Pink grazie al singolo So What attualmente nelle playlist radiofoniche e con il suo album “Funhouse” in uscita sempre per il 31 ottobre.

Sul fronte italiano ritroveremo Paolo Conte con il suo primo album su etichetta Universal che verrà pubblicato in tutto il mondo il 19 settembre e si intitolerà “Psiche”. Lo stesso giorno uscirà anche Acchiappanuvole, la nuova opera di Mango che conterrà 14 classici del panorama italiano ed internazionale riscoperti e reinterpretati con classe, modernità e creatività dal celebre artista. All’interno dell’album sono presenti due straordinarie partecipazioni, Franco Battiato e Claudio Baglioni.