Pubblicato il

Un viso radioso

Svanita la tintarella, come avere un viso luminoso? Trattamenti e ‘trucchi’ per una pelle splendente.

viso luminoso

Quando la tintarella se ne va e l’autunno incalza con il primo freddo, per non parlare del ritorno alla routine cittadina, la pelle del viso ne risente molto. E si vede: il colorito si spegne, diventa opaco, la pelle sembra improvvisamente… triste! Occorre prendersi più cura del viso, che è la parte del corpo più esposta, assieme alle mani, alle intemperie e gli agenti esterni.

La pulizia è indispensabile, soprattutto per chi vive in città dove lo smog ostruisce i pori e soffoca la pelle: rimuovete ogni traccia di trucco prima di coricarvi, utilizzando un prodotto apposito o un detergente molto delicato, e usate l’acqua fresca per sciacquare, che fa restringere i pori dilatati. Una volta la settimana o poco più, fate un leggerissimo scrub, tralasciando le zone delicate come il contorno occhi.

La crema idratante naturalmente gioca un ruolo chiave nella bellezza del volto: attente però a scegliere quella più adatta al vostro tipo di pelle (grassa, secca, delicata, etc), o i risultati non saranno quelli sperati. Rischiate infatti di soffocare i pori, di irritare la pelle, o semplicemente di non ottenere alcun risultato!

Anche una maschera o un impacco settimanale sono un’ottima abitudine per rivitalizzare e nutrire la pelle spenta. Lo yogurt bianco applicato direttamente sul viso e lasciato seccare 20 minuti è un miracoloso illuminante! Se la vostra pelle non è troppo delicata, aggiungetevi anche del succo di arancia fresca, ottimo mix per pelli impure.

Un buon metodo per rivitalizzare la pelle è stimolare la circolazione con piccoli massaggi fai-da-te, con micro movimenti circolari, picchiettando il viso e pizzicandolo leggermente con la punta delle dita. Questo è un ottimo metodo anche per limitare il gonfiore del contorno occhi la mattina.

A proposito di mattina, la luminosità del viso è direttamente proporzionale all’efficacia del vostro sonno. Dormite almeno 8 ore per notte, in un ambiente pulito e areato. Il riposo è il toccasana più naturale per una pelle splendida. L’aria fresca è un altro fattore ambientale molto importante per il colorito del volto. Arieggiate gli ambienti molto spesso, non tenete il riscaldamento oltre i 20 gradi, e, quando fa caldo, limitate l’uso dell’aria condizionata.

Il peggior nemico della pelle è invece il fumo, che opacizza le cellule e favorisce l’invecchiamento precoce. Nessun trattamento è davvero efficace se poi lo stile di vita è dannoso. Per contrastare gli effetti del fumo, le vitamine (soprattutto A, C, E) sono invece grandi alleate, e, anche per chi non fuma, sono in generale grandissime amiche della pelle luminosa. Fate incetta di frutta e verdura, soprattutto rossa o arancione. Altrettanto importante è bere moltissima acqua durante la giornata, perché l’idratazione deve avvenire anche da dentro.

Infine, il make-up ci può dare una mano nell’illuminare il volto: stendete il fard sotto lo zigomo, e poi applicate (in modo molto leggero) con un grosso pennello dell’ombretto bianco nella parte centrale del volto e sopra gli zigomi fino all’orecchio.