Pubblicato il

Al MAXXI Silent Disco a impatto zero

A Roma e Londra si balla con le cuffie. Le tribù urbane riscoprono il silenzio

Silent disco
AP

Musica in diffusione wireless nelle orecchie, un dancefloor muto, una serata che non disturba l’ambiente e nemmeno i vicini. La “Silent Disco”, alternativa sostenibile alla discoteca tradizionale, sarà al MAXXI di Roma, venerdì 25 ottobre con il supporto di This Is Rome. 9 crew romane si alterneranno alla consolle per far scatenare quelli che dall’esterno appaiono come mimi impegnati in un ballo scomposto. Può sembrare un’assurdità e infatti la danza del silenzio, nasce, non a caso, da una suggestione visiva contenuta all’interno di un genere, lo sci-fi, che ha fatto del paradosso il proprio punto di forza.

Nel 1969 il film di fantascienza finlandese diretto da Risto Jarva, “A Time of Roses” mostra per la prima volta, alcune persone impegnate a ballare con delle cuffie. Successivamente, sono gli ambientalisti a cogliere l’essenza “green” della suggestione visiva, utilizzando il metodo di trasmissione del suono all’interno dei propri eventi.

D’altronde, la silent disco vede la luce anche per cercare di ridurre l’impatto sonoro all’interno dei grandi festival, ma per la sua particolare natura, sospesa tra isolamento e partecipazione, diventa subito fenomeno urbano. Parente della danza muta è invece il mobile clubbing, un incontro tra il flash mob e la silent disco, durante il quale tante persone si danno appuntamento in un particolare luogo della città, scatenandosi al ritmo della musica dei loro mp3. Nel 2007, un mobile clubbing organizzato a Victoria Station a Londra, ha coinvolto 4000 persone; e persino l’Oxford Dictionary, nel 2011, visto il successo del costume metropolitano, ha incluso il termine all’interno del proprio archivio semantico.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Tempo liberoTag