Pubblicato il

Bacche di Goji: elisir di lunga vita

I diamanti rossi d’Oriente. Così vengono definite dai monaci tibetani e dalla medicina cinese

Bacche di Goji
 thinkstock

Le bacche di Goji, note anche come “frutti della longevità”, vengono coltivate nelle valli Himalayane del Tibet, della Cina del Nord e della Mongolia. Questo particolare frutto è conosciuto oltre i suoi confini di origine grazie alle sue numerose e straordinarie proprietà nutritive.

Nella cultura orientale i suddetti frutti di Goji rappresentano la vitalità e la longevità. Nella tradizione locale, si crede, infatti, che bere dell’acqua in cui siano cadute delle bacche del suddetto frutto color porpora porti in dono la giovinezza eterna.

Leggi: AVOCADO, CONTRO LE MERENDE CALORICHE

Date le premesse positive, alcuni scienziati hanno iniziato a studiare questo prodotto della natura ed i relativi benefici che avrebbe potuto apportare alla salute dell’uomo. I risultati di queste analisi hanno evidenziato quanto le suddette bacche siano ricche di antiossidanti naturali, vitamine, sali minerali, polisaccaridi, carotenoidi, flavonoidi, carboidrati, proteine, grassi, fibra alimentari e molte altre sostanze utili al nostro organismo.

Un alleato contro il tempo
I piccoli frutti rossi si distinguono per il loro elevato contenuto di antiossidanti naturali, che li renderebbero un prezioso aiuto nel contrastare i radicali liberi, con effetto benefico sia per i tessuti dell’organismo che nella prevenzione delle malattie tumorali della pelle. Sembrerebbero avere, inoltre, la capacità di rallentare il decorso del cancro alla pelle, evitando il moltiplicarsi delle cellule malate.

Leggi: LE ERBE DA BERE PER SCACCIARE L’INFLUENZA

Una vista da falco!
Alle bacche di Goji sono state inoltre attribuite proprietà anti-infiammatorie in quanto sono ricche di vitamine e di sali minerali, oltre che di acidi grassi essenziali. Inoltre, sono un concentrato di componenti considerati benefici per la salute degli occhi: betacarotene, luteina e zeaxantina.

Un concentrato vitaminico
A lasciare di stucco è, inoltre, il loro contenuto di vitamina C, che sarebbe superiore di 500 volte rispetto a quello delle arance.

Controllo del peso, della glicemia e del… testosterone!
Esse sembrano essere in grado di stimolare il metabolismo favorendo la perdita di peso, e di migliorare la qualità del sonno e della memoria. Sono inoltre ritenute un alimento afrodisiaco capace di rinvigorire il sistema immunitario. Infine, contribuiscono alla regolazione della quantità di zuccheri nel sangue.

Leggi: PERDERE PESO CON LE SPEZIE

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag