Pubblicato il

Menù di Pasqua: colazione Vegan e Cruelty Free

La tradizionale colazione di Pasqua diventa un appuntamento speciale e goloso anche per i Vegani

Colazione di Pasqua
 thinkstock

La festa primaverile più attesa dell’anno merita una colazione piena di sorprese, dolci e salate. Si tratta di una tradizione di alcune regioni italiane, nonché di un bel pretesto per sedersi a tavola con tutta la famiglia e lasciarsi andare alle golosità del periodo.

La tradizionale colazione di Pasqua è, infatti, un vero e proprio pasto completo, ricco e nutriente. Cedere alle tentazioni e cadere nel peccato di gola senza badare alle diete, nonostante il lauto pranzo che verrà consumato a poche ore dalla colazione, sarà un’esperienza piacevole ed assolutamente gourmet.

Dal punto di vista religioso questo rito rappresenta la fine del digiuno e la celebrazione del ritorno alla vita. Sulla tavola imbandita non mancheranno infatti le pietanze salate: salumi, uova sode, pane casareccio, focaccia al formaggio e, per chi gradisce, anche la coratella d’agnello con carciofi, piatto tipico della cucina romana.

LEGGI ANCHE: Uova di cioccolato fai da te: la ricetta

Ma non temete, esistono anche numerosi menù alternativi per coloro che hanno deciso di eliminare i prodotti animali dalla loro alimentazione. Insomma, una colazione alternativa vegana e cruelty free: pizza di sesamo, salame di tofu e smoothie alla frutta.

Pizza di sesamo al profumo di zenzero: 80 g di margarina vegetale non idrogenata, 100 g di zucchero di canna integrale, 30 g di mandorle tritate finemente, 3 cucchiaini di maizena, 3 cucchiai di acqua, qualche semino di vaniglia, 120 g di farina di riso, 1 cucchiaino di lievito, 5 gocce di olio essenziale di zenzero fresco semi di sesamo a piacere.

Preriscaldate il forno a 180 gradi e nell’attesa che arrivi a temperatura fate sciogliere la margarina in un pentolino a bagnomaria. Una volta diventata liquida versatela in una terrina ed aggiungete lo zucchero di canna integrale. Versare, poi, all’interno della medesima terrina la polvere di mandorle, la maizena, i tre cucchiai d’acqua e i semini di vaniglia. Mescolare per bene ed aggiungere gradualmente la farina di riso, il lievito e le gocce di zenzero. In seguito, dopo aver fatto amalgamare bene il composto, oliate una teglia da forno, ricopritela di farina e versateci il composto. Prima di infornare distribuite sulla superficie i semi di sesamo. Lasciate cuocere per 30 minuti circa.

LEGGI ANCHE: Cucina vegana: la Pastiera napoletana

Salame vegan di seitan e tofu: 3 cucchiai colmi di istant seitan, 1 cucchiaino di amido di mais, 1 cucchiaino di farina di riso, 1 cucchiaino di farina di ceci, 1 cucchiaino colmo di concentrato di pomodoro, 1 cucchiaino di tamari, 1/2 cucchiaino di miso di riso, 1/2 cucchiaino di cipolla in fiocchi, 1 pizzico di peperoncino in polvere, 1 pizzico di paprika, 1 cucchiaio di tofu  a dadini, acqua q.b, pepe, 2 cucchiaini di olio e.v.o

Per ottenere un gustoso salame vegan dovrete miscelare l’istant seitan, la farina di riso, la farina di ceci e l’amido di mais. Poi fate la classica fontana al centro e mettete tutti gli altri ingredienti amalgamandoli. Sarà necessario sbriciolare ulteriormente il tofu con una forchetta. In seguito basterà aggiungere l’acqua poco per volta fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Date la forma di un salame all’impasto e spennellatelo per bene con l’olio. Infine, avvolgetelo ben stretto in un panno pulito, bagnato e ben strizzato, chiuso alle estremità con uno spago da cucina. Cuocere per circa 30- 35 minuti in acqua bollente.

LEGGI ANCHE: Pizzelle fritte sapore di Puglia e di Pasqua

Frullato alle mandorle e cocco: la polpa di una noce di cocco di media grandezza, 250 ml di latte di cocco o di latte di mandorle, una manciata di mandorle pelate lasciate in ammollo in acqua per una notte e quattro o cinque datteri denocciolate. Frullate il tutto versando poco alla volta il latte vegetale a seconda della densità che vorrete ottenere. In alternativa potrete deliziare i vostri ospiti con numerosi smoothie e frullati dalla semplice preparazione come quello mela e cannella. Lavate, pulite e sbucciate sei mele e mettetele nel frullatore con l’aggiunta del succo di limone e della cannella in polvere. Fatene una poltiglia e versate nei bicchieri.

LEGGI ANCHE: La Pasqua vegetariana dello Chef Capano

Buon Appetito e Buona Pasqua!

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag