Pubblicato il

Focaccia di Recco, trionfatrice Dop dei farinacei

La variante ligure della celebre pizza conquista un posto d’onore all’interno delle preparazioni protette dall’Unione Europea

Focaccia 
 thinkstock
Recco capitale d’Italia o almeno del cibo di qualità. É di questo inizio di 2015 la notizia che la celebre Focaccia di Recco con formaggio, ligure di nascita ma nazionale di adozione visto il successo unanime che le viene riconosciuto in tutto il territorio nostrano, entrerà presto a far parte del registro europeo di prodotti Dop e Igp. Titolare di un successo che varca i confini nazionali è la zona compresa tra i comuni di Recco Avegno, Sori e Camogli, depositari fin dalla terza crociata del prezioso tesoro gastronomico. La storia della focaccia, è come in molte genesi che caratterizzano le ricette tradizionali, segnati da penuria associata a profonda creatività.

Si narra infatti che i contadini di Recco, quando furono costretti a nascondersi dalle invasioni saracene nell’entroterra ligure invasioni saracene, ebbero a disposizione solo pochi ingredienti, acqua, farina di semola, olio e formaggetta, per sopravvivere alle durezze dell’attacco. Da questo mix imposto però nacque uno degli impasti più longevi e apprezzati del ricettario nazionale. Ecco quindi, per i curiosi e nazionalisti, le indicazioni per realizzare la focaccia nel solco della tradizione.

Per una focaccia da 10 porzioni circa avete bisogno di 500 grammi di farina “00” di forza o in alternativa farina tipo Manitoba, 50 grammi di olio extra vergine d’oliva, acqua naturale, sale fino, 1 kg di formaggio fresco (in genere si usa la crescenza). Preparazione. Lavorate insieme farina di acqua, olio extravergine di oliva e sale sino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciate riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente, coperto da un telo, poi prendete una parte dell’impasto e allargatelo con un movimento rotatorio, fino a ottenere uno spessore sottilissimo.

Adagiate la sfoglia ottenuta nella teglia di cottura che avrete unto con l’olio extravergine di oliva e sopra metteteci il formaggio fresco distribuendolo in piccoli pezzi. A questo punto, tirate una seconda sfoglia sottilissima da mettere su, chiudete e pizzicate in più punti la sfoglia superiore, formando dei fori. Cospargete la Focaccia di Recco con un filo di olio extravergine di oliva e mettete in forno statico preriscaldato a 250° per almeno 15 minuti o a 230° per 8-10 minuti se il forno è ventilato.