Pubblicato il

Squat ultra per un corpo sodo

I faticosi e utili piegamenti che migliorano la tenuta muscolare di gambe e glutei

Squat glutei
 thinkstock
Un lato b come quello delle star non è un miraggio per pochi. Glutei sodi e rassodati, anche se Madre Natura non è stata particolarmente generosa, possono essere ottenuti con un serie di esercizi, da fare in palestra o a casa, che trasformano il didietro, in una scultura solida degna del miglior marmista. Per riuscirci, il segreto è in una serie di esercizi che rassodano i muscoli e contemporaneamente migliorano l’elasticità del corpo. Si chiamano squat, non hanno bisogno di particolari attrezzature, viene infatti usata la trazione del corpo, e soprattutto possono essere fatti anche in casa.
Per prima cosa cercate quindi di entrare nella mentalità della sportiva domestica. Ritagliatevi del tempo per fare gli esercizi, indossate un abbigliamento adatto e assicuratevi di avere abbastanza spazio per i vostri piegamenti sulle gambe. Dopo, comincia invece il bello. Si comincia con lo squat in versione basica. Per prima cosa va controllato il movimento della schiena. In questo senso può essere utile fare gli esercizi davanti allo specchio e assicurandosi che durante il piegamento la schiena rimanga dritta e che la discesa sia perpendicolare a terra. I piedi devono essere in linea con le spalle e solo a questo punto si può iniziare la discesa e successivamente la salita per circa 60 secondi.
La seconda variante è invece quella con i manubri. Con i pesi tenuti fermi nelle mani durante la discesa, oppure posizionati sopra le spalle, aumenta il carico per gli arti inferiori e anche la resistenza. Eseguite quindi questo esercizio per la stessa quantitò di tempo dell’esercizio precedente. Terza variante; squat con stacco. In questo esercizio si combina il potenziamento di gambe e glutei insieme a quello relativo agli addominali. Per riuscirci va alternato ad un esercizio di piegamento anche uno di raddrizzamento con il lavoro della gamba che viene slanciata verso l’alto non appena il corpo risale dalla posizione piegata. Dopo aver provato gli esercizi con calma, procedete alla pianificazione di un programma di allenamento che includa i portentosi piegamenti almeno tre volte alla settimana. E il fisico ringrazia.
Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag