Pubblicato il

Priya, eroina contro la violenza sulle donne

Dall’India arriva un fumetto rivoluzionario: una donna e una dea uniscono le forze per lottare contro la violenza di genere

Fumetto Indiano
Priya’s Shakti

Non ha super poteri, non veste costumi attillati, non combatte contro i cattivi che vogliono conquistare il mondo. Ma è una supereroina, su questo non ci piove: Priya è una donna indiana che subisce uno stupro brutale, e oltre a dover fare i conti con le ferite che si porterà dentro per la vita, deve affrontare la vergogna di essere ripudiata dalla sua famiglia. Potrebbe essere un fatto di cronaca qualsiasi, e invece è la trama di un fumetto, Priya’s Shakti, opera nata per combattere a suon di disegni la piaga della violenza sulle donne in India, e nel mondo intero. ‘Priya’s Shakti’ significa ‘il potere di Pryia’, perché in effetti un potere ce l’ha: quello di riuscire a parlare alle persone, alla sua famiglia, agli uomini, e insegnare il rispetto delle donne, l’anti-sessismo, accendere una luce sulle tematiche di genere e la violenza ad esse correlata. Ma Priya non è sola: la dea Parvati a cui è devota ascolta le sue preghiere e si infuria, si indigna, orribilmente colpita da quello che le donne subiscono sulla Terra. Affianca quindi Priya nella sua missione anti violenza, entrando nel suo corpo e dandole la forza di ribellarsi al maschilismo, ai soprusi, e alla vergogna.


La copertina del fumetto

Leggi anche: Red Brigades, donne indiane per l’autodifesa

Il tema della violenza sulle donne è drammaticamente salito alla ribalta della cronaca dopo l’orribile stupro di gruppo di una studentessa su un autobus a Nuova Delhi nel 2012. La ragazza è morta in seguito alla brutale aggressione, e lo sgomento, lo shock dell’India e del mondo intero si sono fatti sentire con manifestazioni e proteste. E’ proprio a partire da questo evento (purtroppo non un caso isolato) che il regista Ram Deviveni ha deciso di prendere parte ad iniziative contro la violenza sulle donne, avvicinandosi sempre di più alle vittime e a tutte coloro che lottano per un cambiamento della società indiana. E’ sua l’idea del fumetto di Priya, un mezzo che parla ai giovani soprattutto, che usa il loro linguaggio in modo semplice e diretto, e che, attraverso disegni in stile Bollywood e rimandi alla cultura Indù, vuole inviare un chiaro messaggio di educazione al rispetto delle donne.


Una tavola

Leggi anche: Maschi fuori dagli schemi, l’Italia del ‘meninism’

Ma Priya’s Shakti non è solo fumetto. Per rendere l’iniziativa di maggiore appeal, è stata realizzata anche la versione Augmented Reality, realtà aumentata attraverso l’uso dello smartphone: inquadrando alcune vignette con lo schermo del cellulare è possibile accedere a contenuti speciali, interviste agli autori, animazioni. Un progetto che vuole abbattere il confine tra libri e tecnologia, tra pubblicazioni cartacee e virtuali, utilizzando l’innovazione per parlare ai giovani. Per ora la versione AG è disponibile in Hindi, in Marathi e in Inglese, ma gli autori sperano di poterlo presto tradurre in molte altre lingue. Sul sito ufficiale www.priyashakti.com potete scaricare gratuitamente il fumetto, comprendere la storia nei dettagli, contribuire alla raccolta fondi perché il progetto continui, conoscere i suoi autori ma anche le iniziative che si stanno svolgendo in India ad esso legate, come workshops di fumetto per ragazzi e ragazze, eventi di street-art che hanno Pryia come protagonista, incontri sulla violenza di genere.