Pubblicato il

Urbino Resort, il villaggio Eco 2015

Nelle Marche, nel cuore di Montefeltro, sorge il paradiso della quiete, un albergo diffuso realizzato in maniera sostenibile in grado di valorizzazione uno degli angoli più pregiati d’Italia

URBINO Resort, Tenuta Ss Giacomo e Filippo
Courtesy of©tenutasantigiacomoefilippo.it

L’Italia è sempre più dipinta di verde, l’attenzione per l’ambiente sta conquistando ogni settore: dalla ristorazione all’accoglienza, tutti si stanno attivando per andare incontro a un mondo migliore. A farsi notare è un’eccellenza, quella dell’Urbino Resort, il luogo più indicato dello stivale per una vacanza a ritmo lento dove vivere in completa sintonia con la natura, una struttura ecosostenibile che, in occasione della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, si è portato a casa il Green Travel Award 2015 – Premio GIST come migliore “Villaggio Eco”, riconoscimento attribuito dal Gruppo Italiano Stampa Turistica alle migliori realtà italiane della ricettività turistica.

Leggi anche Marche, la regione più ecosostenibile d’Italia

Si tratta infatti di una bellissima azienda biologica sita nella Tenuta Ss. Giacomo e Filippo, nel cuore del Montefeltro, luogo di arte e di storia, a soli 9 km da Urbino che, a partire dal 2007, è stata trasformata in un albergo diffuso: Massimo Bottini, l’architetto a cui è stato affidato il progetto, ha riportato alla luce le dimore coloniche di un antico borgo, compresa una suggestiva Abbazia del XIV secolo aprendo le porte delle sue 6 case formate a loro volta da 33 unità abitative. Sia le camere che le suites sono state restaurate con i principi della bioarchitettura e realizzate in maniera del tutto singolare avvalendosi del supporto di un appassionato restyling di Interior Design: Le Aromatiche presentano uno stile coloniale, I Preziosi vantano invece uno stile più moderno mentre, Le Scuderie, sono più rustiche ma tutte le camere sono accomunate dall’uso di materiali naturali, pavimenti in cotto, soffitti con travi in ??legno a vista e, per quel che concerne la biancheria e gli asciugamani, tutto è realizzato in puro cotone e lino grezzo.

Leggi anche A Montefeltro il formaggio più “fico”

La destinazione è quella giusta per vivere in completa sintonia con la natura: la scelta è ideale per chi è alla ricerca di una vacanza detox in quanto, a fare da contorno, un mondo a colori che si dipinge delle sfumature e dei profumi degli uliveti, delle vigne e dei campi di lavanda nonché del giardino botanico ricco di piante rare.

Ciliegina sulla torta il suo centro benessere, ricavato da un antico fienile con materiali naturali e, grazie alle sue ampie vetrate, offre uno splendido panorama sulle colline del Montefeltro: impossibile non incontrare il relax, per una perfetta remise en forme basta abbandonarsi ai percorsi di benessere olistico come il trattamento lenitivo ai Fiori di Rosa, impacco e massaggio al miele caldo, il tutto proveniente dall’Azienda Agricola Biologica della tenuta.

Leggi anche Sapori sardi in salsa green al Resort Le Dune

Al suo interno figura anche l’Organic Bar, dove gustare centrifughe e frullati di frutta biologica e un Ecospaccio, realizzato nell’antico frantoio dove, tra le credenze ottocentesche decorate a mano con motivi floreali alla francese, espone vini, olio e miele biologici provenienti dall’azienda Urbino Agricola oltre a prodotti per il benessere, cosmetici naturali e una raffinata scelta di oggettistica di artigianato locale.

Quando l’appetito si fa sentire, l’appuntamento si sposta nel tempio del gusto, non uno ma ben due i punti di riferimento: il Ristorante La Canonica, sito in prossimità dell’Abbazia e Urbino dei Laghi Ristorante e Naturalmente Pizza dove, a deliziare i palati, il rinomato Chef Stefano Ciotti; da provare le sue pizze in quanto sono completamente naturali, l’impasto è infatti preparato con lievito madre e farine biologiche ottenute dai grani di Urbino Agricola. Per chi volesse tuffarsi in questo eden del benessere, da ricordare che la struttura rimarrà chiusa fino l’8 marzo 2015.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag