Pubblicato il

Miles Teller, anti-divo in ascesa

Il protagonista di Whiplash e Divergent confessa il ruolo propiziatorio di una brutta cicatrice e l’amore duraturo con Keleigh Sperry

Miles Teller
La Presse

Lui, è il divo del momento. Consacrato dal film presente agli Oscar Whiplash e oggi nei cinema italiani con il secondo episodio della saga Divergent, il ventottenne originario della Pennsylvania, che si definisce a Io Donna come uno sportivo ad hoc e un polistrumentista, sta riscuotendo un successo planetario con un’aria scanzonata e la faccia da ragazzo perbene.

Eppure non è tutto oro ciò che luccica, e spesso il successo sta anche nella capacità di trasformare le tragedie personali in riscatti quotidiani. L’attore americano porta infatti sul volto i segni delle cicatrici di un brutto incidente stradale avuto quando aveva solo vent’anni. Per questo motivo, veniva spesso scartato ai primi provini della propria carriera.

Fino a quando Teller non incontra John Cameron Mitchell, il regista di Rabbit Hole, che gli rivela invece che i segni sul viso sono per lui un segno di personalità e carattere. Sì perché sono proprio le cicatrici a dare a Teller un’aria diversa dai belli e dannati di Hollywood. Ma aldilà dell’aspetto fisico, Miles è anche un attore talentuoso che ha nei prossimi piani futuri, film di fantascienza e azione come I fantastici quattro. In questo senso poi anche l’amore gli sorride.

Da qualche tempo è fidanzato e innamorato della modella Keleigh Sperry, che di certo non passa inosservata con un fisico mozzafiato e abiti sempre alla moda. Malgrado ciò, Teller conosce anche il valore della gavetta. Prima di diventare famoso, ha vissuto nella Los Angeles dei divi, ma condividendo un appartamento con due compagni di suonate. E nonostante c’è chi lo paragoni a Dustin Hoffman, non sembra per ora essersi montato la testa.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag