Pubblicato il

Hummus in 5 varianti colorate e sfiziose

La crema di ceci tipicamente mediorientale reinventata in 5 gustose variazioni

Crema di ceci
istockphotos

Nella cucina dei paesi arabi è una sorta di passe par tout, che accompagna pane, focacce, falafel, carne. In quella mediterranea si accompagna spesso a verdure e insalate. La famosissima crema di ceci chiamata hummus (spesso italianizzata in humus) è una delizia che ha valicato i confini geografici per invadere le cucine internazionali, grazie ad un sapore che si accompagna a molte pietanze ma è abbastanza ricco da funzionare anche assoluto, facile da preparare e molto nutriente. Ed è vegan, anzi è forse uno dei sapori vegan più diffusi e più facili da reperire come street food. In genere si prepara con ceci bolliti, thaina (pasta di semi di sesamo), olio d’oliva, aglio, cumino e succo di limone, a volte aromatizzata con paprika e prezzemolo. L’hummus è delizioso sul pane fresco o tostato, accompagnato ad olive come antipasto, ai pomodori secchi, alle melanzane, le zucchine e ai peperoni grigliati, alle verdure da pinzimonio, alle polpette vegetali. Ma se siete stanche della classica versione ve ne proponiamo 5 di facilissima realizzazione, che partono dalle basi dell’hummus (ceci o thaina) ma lo rivisitano.

Hummus di melanzane. Mettete in forno una melanzana rivestita di carta argentata per 10 minuti a 180 gradi. Provate a bucarla con uno stuzzicadenti, e se è morbida scartatela e lasciatela freddare. Scavatene la polpa e mettetela in una ciotola con due cucchiai di thaina, olio d’oliva, uno spicchio d’aglio e un pizzico di sale. Frullate fino ad ottenere un crema densa.

Hummus di fave e peperoncino. Prendete delle fave secche e lasciatele in ammollo una notte. Cuocetele in poca acqua (le deve coprire di un dito circa), con un rametto di rosmarino, un peperoncino secco e lasciate andare a fuoco lento per un’ora, fino a che il legume sarà morbido e avrà assorbito l’acqua. Togliete il rosmarino lasciando solo qualche foglia, aggiungete olio d’oliva e succo di limone a piacere, frullate.

Hummus di carciofi alla menta. Mondate i carciofi e tenete solo i fondi, o cuori. Cuoceteli al vapore e frullateli con ceci (in proporzione minore), olio d’oliva, completando con un abbondante trito di menta fresca.

Hummus di rapa rossa. Fate bollire e spellate due rape rosse, o acquistate quelle precotte per velocizzare. Frullatele assieme a una tazza di ceci bolliti, un cucchiaino di aceto balsamico, sale e olio d’oliva: otterrete una scenografica crema rosa.

Hummus di spinaci. Procedete come il normale hummus (frullate ceci, thaina, succo di limone, uno spicchio d’aglio, semi di cumino, un pizzico di sale) aggiungendo delle foglie di spinaci cotte al vapore fino ad ottenere una bella crema verde.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag