Pubblicato il

Le mille virtù dello Zenzero

Utilizzato da sempre in ambito fitoterapico, è una nota spezia dal sapore piccante, caldo e pungente

Zenzero
 thinkstock
Conosciuto principalmente come spezia, lo Zenzero rivela una versatilità notevole, spaziando dalla preparazione caramellata, tipica del Giappone, al Ginger Ale, bevanda diffusissima in Nord America. Tuttavia, questa pianta unisce all’eclettismo culinario una varietà di effetti benefici sulla salute. Ogni nazione ha assegnato allo Zenzero compiti specifici, per cui se nel mondo anglosassone il Ginger Ale è una bevanda destinata a combattere nausea e dispepsia, in Cina il rizoma viene usato come rimedio per il raffreddore, mentre in Congo viene utilizzato contro i disturbi intestinali.
 
La pianta, che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae, è tipica del clima tropicale e subtropicale, e si presenta con lunghi fusti e fiori di colore giallastro. Viene coltivata principalmente in Cina, India e Giamaica. Dello Zingiber si usa, come detto, il rizoma, che ha una forma curiosa, carnosa e ramificata, ed è la parte della pianta che contiene i principi attivi più importanti: l’olio essenziale ed il gingerolo. Si suppone che questa particolare spezia abbia raggiunto le coste occidentali grazie al ritorno in patria delle truppe macedoni, ai tempi di Alessandro Magno. Ecco le proprietà mediche di questa celebre spezia.
 
Migliora la digestione: le proprietà benefiche dello zenzero aiutano a calmare lo stomaco, a rilassare i muscoli gastrointestinali ed a prevenire la formazione di gas e di gonfiori. Il merito è delle sue proprietà carminative. Inoltre, il principio attivo Zingerone permette di ridurre i disturbi causati da diarree batteriche. 
 
Allevia la nausea: è efficacie nel trattamento della nausea causata dal mal di mare, dalla gravidanza, e dalla chemioterapia. Sono state infatti dimostrate sperimentalmente le proprietà antinausea dell’estratto etanolico e di quello acetonico, entrambi contenuti nel rizoma. Chi soffre di chinetosi potrà trovare beneficio nel masticarne un pezzetto, nel mangiare caramelle allo zenzero o nel sorseggiare una tisana.
 
Calma il mal di gola e previene il raffreddore: il tè allo zenzero è uno dei rimedi naturali più utilizzati per combattere i malanni di stagione e, tra questi, il raffreddore. Ma non solo, tre o quattro foglie di basilico sacro, insieme ad un pezzetto di zenzero, sono una cura efficace per la congestione, la tosse ed il mal di gola. Infatti, non bisogna mai sottovalutare gli effetti analgesici, antinfiammatori ed antidolorifici di questa prodigiosa pianta.
 
Brucia i grassi: questa radice vanta infine il pregio di essere uno dei cibi in grado di stimolare il metabolismo, facendo quindi bruciare più calorie al nostro corpo. Per sollecitare il metabolismo è bene assumerne 500 mg di Zenzero al giorno. Infine, il suddetto vegetale è sconsigliato alle persone che soffrono di calcoli biliari in quanto stimola il rilascio della bile da parte della cistifellea.
 
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag