Pubblicato il

Coltivare le piante aromatiche in casa

Consigli per un orticello casalingo di erbette profumate

Piante aromatiche
isotckphotos

Coltivare le piante aromatiche in casa non è difficile, ma non lo si può nemmeno dare per scontato. Infatti le erbe profumate che poi si utilizzano in tutti i piatti hanno esigenze molto precise, e non basta innaffiarle ogni tanto per ottenere i risultati sperati. Se il basilico produce 4 foglie e poi muore, se il rosmarino si secca ancora prima di essere colto, se il prezzemolo è anemico e spoglio, allora significa decisamente che si stanno prendendo sotto gamba le loro esigenze.

L’importanza della luce

La prima difficoltà che si presenta nella coltivazione delle piante aromatiche indoor è la quantità di luce che riescono a ricevere. In generale le erbe aromatiche hanno bisogno di molta luce, evitando tuttavia i raggi diretti del solleone che rischia di seccarle. Il primo accorgimento è quello di posizionarle accanto ad una finestra in cui la luce entri abbondante nelle ore del mattino e del pomeriggio (esposta ad est o ad ovest, ancora meglio a sud se i raggi solari sono schermati da una tettoia o dal davanzale stesso).

Se non possono essere sistemarle sul davanzale o accanto alla finestra, bisogna scegliere comunque un punto della casa in cui ricevano almeno 6 ore di luce al giorno. Ci sono, tuttavia, alcune erbe che preferiscono l’ombreggiatura e la luce non diretta, come il prezzemolo, la melissa, la menta: se le finestre sono tutte rivolte a nord, meglio preferire queste piante.

Primavera, tempo di semina

I mesi consigliati per la semina sono aprile e maggio, ma se si è fuori tempo si possono tranquillamente acquistare le piantine germogliate presso un vivaio e trapiantarle. Quando si sceglie il vaso bisogna ricordare che quelli in terracotta sono più porosi e traspiranti, quindi con un clima secco la pianta avrà bisogno di bere di più che in un vaso di plastica o metallo. Sul fondo del vaso (che deve essere forato sul fondo) va messo uno strato di ghiaia o argilla espansa che aiutano a drenare, poi si riempie il contenitore con un po’ di terriccio, si posa la pianta con la terra compattata presa al vivaio e si finisce ricoprendo con altro terriccio.

Alle piante giova la vicinanza l’una all’altra, perché si crea un microclima favorevole, ma ogni piantina va tenuta in vasi separati a meno che non si sia verificata la compatibilità e quindi potranno essere sistemate in un vaso grande e rettangolare.

Ogni pianta ha le sue esigenze

Nel dettaglio, il basilico ama molto la luce ma non va innaffiato troppo, meglio poco e spesso; va ripiantato ogni anno e le cime vanno spuntate con frequenza per permettere alla pianta di formare foglie nuove e con più velocità; la temperatura ottimale per la sua crescita è di 20 gradi.  Il prezzemolo e la menta possono vivere anche all’ombra, anzi la preferiscono, e sono piante perenni, che però soffrono il freddo, soprattutto la menta. Il rosmarino è perenne e ama la luce, ma essendo una pianta che tende a diventare un arbusto va potato di frequente e necessita di un vaso tutto suo. La salvia, come il rosmarino, è molto resistente e richiede meno accorgimenti delle sorelle aromatiche. Anche l’origano ha necessità di molta luce e pochi altri accorgimenti, se non quello di essere potato dopo la fioritura. L’erba cipollina va collocata in un’area luminosa e necessita di un terreno umido, meglio quindi coltivarla utilizzando un vaso in plastica o metallo.

L’occorrente per coltivare… gli aromi

Il punto di partenza per chi ama coltivare i propri prodotti e preferisce cucinare con ingredienti freschi è una semplice e pratica riserva di piantine. Chi vuole partire dai semi può optare per il Kit di FRANCHI SEMENTI che comprende 6 dischetti preseminati: basilico, timo, coriandolo, erba cipollina, prezzemolo e cerfoglio. Basta appoggiare il dischetto sul terriccio, coprirlo con un leggero strato di terra e innaffiarlo.

Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 19:45

Amori e aromi propone, invece, le piantine. Una confezione con 12 diverse varietà: 2 rosmarino; 1 timo; 1 basilico; 1 maggiorana; 1 salvia; 1 menta/cipollina; 1 alloro; 2 santoreggia; 1 origano; 1 lavanda.

Per avere a disposizione tutti gli strumenti utili per il giardinaggio in una comoda borsa, il Set di Crenova è perfetto! Gli attrezzi sono in acciaio inossidabile di alta qualità e hanno comodi manici in gomma. In più, in omaggio c’è un minikit da tre pezzi con manici in legno che può essere un’idea carina per coinvolgere i bambini.

Per approfondimenti e suggerimenti sugli strumenti da utilizzare per la coltivazione in casa, leggi anche i nostri articoli su Consigli.it:

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag